Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone va, ma il Sambiase la riacciuffa. Termina X il big match (1-1)

La Morrone va, ma il Sambiase la riacciuffa. Termina X il big match (1-1)

E’ un pareggio che non cambia il vertice della classifica. Morrone a -2 dalla vetta e Sambiase capolista. Il pareggio, tuttavia, poteva avere numeri differenti dall’1-1 con cui è passato agli archivi.

Le occasioni, infatti, non sono mancate da ambo le parti e le reti di Raimondo e Bruno sono un botta e risposta che potrebbe alla lunga essere il leit-motiv del campionato.

Le scelte di Stranges all’inizio premiano il baby Cordua, schierato con Ferrarro e Villella sulla prima linea. Mazzei torna a fare il terzino, mentre a centrocampo lo squalificato Piromallo viene sostituito da De Cicco. Il 4-3-3 è confermato, così come la posizione di Ferraro al centro dell’attacco.

Il Sambiase si fa subito pericoloso. Umbaca sfonda a sinistra e mette Leta nelle condizioni di iscrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori. Nulla avrebbe potuto evitare il gol se non un gesto atletico di Bacilieri che in volo, di testa, evita che la palla varchi la linea bianca. A passare, però, è la Morrone. Cordua da terra strappa la palla dai piedi di un avversario e innesca Ferraro che calcia sporco. Cerra respinge sugli scarpini di Raimondo che da due passi firma il momentaneo sorpasso alla capolista. La gara è emozionante e il pareggio arriva al 26’ con Bernardi, anche lui bravo a ribadire nel modo giusto una parata corta di Gallo, miracoloso però sul destro di Perri.

Al 33’ uno squillo ciascuno. Padroni di casa pericolosissimi quando Mazzei viene trovato nello spazio. Il suo cross è perfetto, ma Ferraro da due passi sbaglia il più facile dei colpi di testa. Dall’altra parte sfonda Leta a sinistra e calcia con violenza su Gallo che dice no. Leta è il più pericoloso dei suoi e al 43’, di prima, dal limite fa la barba al palo.

La ripresa inizia con un brivido per il Sambiase. Granata crossa teso, la sfera incrocia una deviazione che per poco non fa secco il pipelet lametino che resta a guardare. Al 10’ Bernardi dice qualcosa di troppo all’arbitro e il signor Fermia di Locri e lo spedisce anzitempo sotto la doccia tra le proteste di Fanello e dei calciatori ospiti. Prete dà imprevedibilità alla manovra di Stranges e al 24’ va via a Morelli salvo poi calciare addosso a Cerra. Il finale è convulso, ma la Morrone spreca un contropiede micidiale sei contro due.

IL TABELLINO:
MORRONE (4-3-3):
Gallo; Mazzei, Scarnato, Bacilieri, Granata (10’ st Prete); De Cicco (32’ st Tucci), Marchio, Raimondo; Cordua, Ferraro, Villella. A disp.: Fabiano, Ciano, Pugliese, Fasanella, Nicoletti, Lopez, Gaccione. All.: Stranges
SAMBIASE (4-3-3):Cerra; Morelli, Bruno, De Martino, Cefalà (49’ st Grande); Liparota (22’ st Vescio), Diop, Leta; Bernardi, Perri (47’ st Mahfoud), Umbaca. A disp.: Voce, Ferrise, Lo Iacono, Iannazzo, Giampà P., Giampà L. All.: Fanello
ARBITRO:Fermia di Locri
MARCATORI:16’ pt Raimondo (M), 26’ pt Bernardi (S)
NOTE:Spettatori circa 350 di cui 80 ospiti. Espulso al 10’ st Bernardi per proteste. Ammoniti: De Martino (S), Ferraro (M), Diop (S), Perri (S), Bruno (S). Angoli: 4-4. Recupero: 1’ pt – 6’ st

Related posts