Tutte 728×90
Tutte 728×90

Volano Lecce e Salernitana, Livorno e Crotone ko. Tabellini e voti dei posticipi

Volano Lecce e Salernitana, Livorno e Crotone ko. Tabellini e voti dei posticipi

La Salernitana sfrutta super-Bocalon per mandare al tappeto un buon Livorno, mentre al Via del Mare il Lecce supera di misura il Crotone: decide Venuti.

La Salernitana supera 3-1 il Livorno allo stadio Arechi di Salerno e sale al terzo posto in classifica, insieme al Verona, nel campionato di Serie B. I granata sbloccano il punteggio al 31′ con una zampata di Bocalon, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Di Gennaro. La squadra di casa legittima il vantaggio e nella ripresa trova il raddoppio al 16′ con una parabola imprendibile disegnata su punizione da Pucino. Lucarelli si affida ai cambi per provare a rimettere in partita il ‘suo’ Livorno. E al 30′ la squadra toscana riesce ad accorciare le distanze con un bel colpo di testa di Matteo Di Gennaro che supera Micai. Nel finale (43′), però, la Salernitana trova il tris, ancora una volta da corner, con Bocalon che, servito da Palumbo, di testa chiude i conti, facendo partire la festa degli 8.100 spettatori presenti sugli spalti dell’Arechi.

SALERNITANA-LIVORNO 3-1
SALERNITANA (3-5-2): Micai 6; Mantovani 7, Migliorini 6.5 (1′ st Casasola 6), Gigliotti 6; D. Anderson 6, D. Di Gennaro 7 (41′ st Palumbo sv), Di Tacchio 6.5, Castiglia 5.5 (14′ st Odjer 6.5), Pucino 7; Jallow 6, Bocalon 7.5. A disp: Vannucchi, Vitale, Vuletich, Djuric, Bellomo, Orlando, A. Anderson, Mazzarani, Lazzari. All. Colantuono 6.5
LIVORNO (3-5-2): Mazzoni 6.5; Gonnelli 5.5 (23′ st Murilo 5), M. Di Gennaro 6.5, Albertazzi 5.5; Fazzi 6, Valiani 6.5, Bruno 5 (33′ st Kozak 5), Rocca 5.5 (12′ st Diamanti 5), Iapichino 6; Raicevic 5, Maiorino 5.5. A disp: Zima, Dainelli, Gasbarro, Pedrelli, Soumaoro, Porcino, Kozak, Parisi, Maicon, Agazzi. All. Lucarelli 6.5
ARBITRO: Antonio Rapuano di Rimini (Scarpa/Rossi). IV uomo: Valerio Marini
MARCATORI: 31′ pt e 43′ st Bocalon, 16′ st Pucino (S), 30′ st M. Di Gennaro (L)
NOTE: Spettatori 8100.Ammoniti: Di Gennaro (S), Bruno, Maiorino, Fazzi (L); Angoli: 7-4; Recupero: 0′ pt – 5′ st;


È bastata un’autorete di Golemic al Lecce per battere il Crotone, fermato in più di una occasione dalla serata di grazia del portiere salentino Vigorito. Una vittoria per 1-0 che proietta i salentini in piena zona playoff a quota 16 punti, mentre per i calabresi del traghettatore Moschella, in attesa dell’arrivo del nuovo allenatore Oddo, una battuta di arresto che arena a centro classifica la squadra calabrese. Parte meglio il Crotone che con Simy (6′ e 19′) sfiora per due volte il vantaggio, ma Vigorito riesce a rimediare. Gli ospiti al 28′ perdono per infortunio Marchizza rilevato da Golemic che, suo malgrado al 36′ si rende sfortunato protagonista del vantaggio leccese. Tabanelli avvia l’azione, manca l’intervento Martella, Venuti dal limite dal vertice dell’area di rigore crossa in area senza troppe pretese, ma Golemic intercetta con il braccio: sarebbe rigore, con l’arbitro pronto a concederlo, ma il pallone scivola in rete per il vantaggio giallorosso.

LECCE-CROTONE 1-0
LECCE (4-3-1-2):
Vigorito 7; Venuti6,5, Marino 5,5, Meccariello 5,5, Calderoni 6; Tabanelli 7,5, Arrigoni 6, Petriccione 6; Mancosu 6 (36′ st Haye sv); Palombi 6.5, La Mantia 5 (28′ st Pettinari 5.5). A disp.: Bleve, Milli, Di Matteo, Cosenza, Lepore, Torromino,, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Armellino. All.: Liverani 6.5
CROTONE (4-1-4-1):
Cordaz 7; Sampirisi 6, Vaisanen 5,5, Marchizza 6 (27′ pt Golemic 5), Martella 5,5; Barberis 5,5; Faraoni 6,5 (18′ st Crociata 6), Rohden 6, Stoian 5,5, Firenze 7 (29′ st Budimir 6.5); Simy 6.5. A disp.: Figliuzzi, Festa, Curado, Cuomo, Crociata, Budimir, Molina, Zanellato, Valietti, Spinelli, Aristotelles. All.: Moschella 5
ARBITRO: Fourneau di Roma 1
MARCATORI: 37′ pt Venuti
NOTE: Spettatori 8.952. Ammoniti: Cordaz, Venuti, Haye, Golemic. Angoli 4-8. Recupero:

Related posts