Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, tornano dal 1′ Garritano e Saracco. Stuzzica il 3-5-2

Cosenza, tornano dal 1′ Garritano e Saracco. Stuzzica il 3-5-2

Rifinitura svolta a Palermo dai rossoblù. Non è da escludere il ritorno al 3-5-2, ma molto dipenderà dalle condizioni di Bruccini. Maniero ha recuperato.

Il Cosenza ha svolto la sua rifinitura, in vista della sfida di campionato al Barbera di Palermo, direttamente in Sicilia. La squadra, lontano da occhi indiscreti, ha provato le soluzioni che ormai caratterizzano le settimane rossoblù: 4-3-1-2 e 3-5-2.

Non saranno sicuramente del match: Trovato, D’Orazio, Capela, Schetino, Perez e Tiritiello che ancora sono alle prese con i rispettivi infortuni. E’ tornato a disposizione del tecnico rossoblù Bruccini che è sulla via del recupero: se tra oggi e domani il dolore alla spalla dovesse attenuarsi potrebbe partire dall’inizio. Come avviene ormai da inizio anno, invece, non è stato convocato Perina nonostante il momento non proprio fortunato per Saracco e Cerofolini. Tra i pali, a questo punto, dovrebbe rientrare Saracco.

Ipotizzando la conferma del 4-3-1-2-, sulla linea difensiva al centro ci saranno Idda e Dermaku, mentre Corsi e Legittimo agiranno da terzini. I dubbi sono a centrocampo dove proprio in virtù delle precarie condizioni di Bruccini, potrebbe toccare nuovamente a Palmiero agire in cabina di regia. In caso di forfait, stavolta Varone potrebbe prendere il posto di Verna e completare il pacchetto insieme al rientrante Garritano.

Mungo, invece, si posizionerà sulla trequarti al posto di Baez che con ogni probablità subentrerà nella ripresa. In avanti sicura la presenza di Tutino e Maniero che ha smaltito rapidamente il problema alla caviglia accusato nel secondo tempo della sfida contro il Pescara.

E se dovesse essere 3-5-2? Innanzitutto l’indizio potrebbe essere rappresentato dalla convocazione del giovane Salines, portato in prima squadra a differenza di martedì quando col 4-3-1-2 non se ne ravvisò la necessità. Braglia a quel punto getterebbe nella mischia Anastasio al posto di Varone oppure allargherebbe Legittimo sulla fascia dando fiducia ai centimetri di Pascali. (Antonello Greco)

Related posts