Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sebastiani a Braglia: «Invece di complimentarsi con l’arbitro, lo attacca…»

Sebastiani a Braglia: «Invece di complimentarsi con l’arbitro, lo attacca…»

Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani risponde a Braglia a margine delle polemiche scaturite dopo l’autorete di Cerofolini: «Il portiere del Cosenza nemmeno protesta».

Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani ha rilasciato una lunga interista a “Il Centro”, il più autorevole quotidiano abruzzese, e non ha mancato di inviare una risposta a Piero Braglia che nel post-partita di martedì si era lamentato in modo palese dell’arbitraggio di Guccini di Albano Laziale, accusandolo di aver convalidato un gol che a suo non ci stava.

«Capisco l’amarezza per la vittoria sfumata nei minuti finali – spiega Sebastiani – ma Braglia, anziché protestare, avrebbe dovuto fare i complimenti all’arbitro che ha preso una decisione corretta. Il gol di Crecco (in realtà autorete del portiere rossoblù, ndr) era validissimo e le immagini lo testimoniano. Inoltre, se guardate bene il video, il portiere del Cosenza Cerofolini non accenna alcuna protesta, perché sa che il pallone ha varcato la linea ed è sconfortato per l’errore».

Sebastiani ne ha anche per Trinchera: «Per come è fatto lo stadio Adriatico, quasi sicuramente nessuno se ne sarebbe accorto dalle tribune. Ma di cosa parliamo? Dico solo che in questi casi un po’ più di stile non guasterebbe. Il pareggio è il risultato più giusto, anche se lo abbiamo raggiunto a tempo quasi scaduto».

Related posts