Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Braglia finalmente può scegliere la formazione

Cosenza, Braglia finalmente può scegliere la formazione

Il tecnico del Cosenza, con i recuperi di alcuni calciatori, può pensare di concedere un turno di riposo a Mungo. Scalpita Baez, rientrano dal 1′ D’Orazio e Bruccini.

Ci sono solo due dubbi, strettamente correlati, che potrebbero far riflettere Piero Braglia: la forma del centrocampo e l’uomo a cui affidare il compito di fluttuare tra le linee alle spalle di Maniero e Tutino.

Il ritorno a pieno regime di Bruccini mette l’allenatore toscano nelle piacevoli condizioni di poter far rifiatare qualcuno dopo il terribile tour de force affrontato di recente. L’indiziato maggiore è Mungo, a cui però il Cosenza non ha mai rinunciato nelle prime undici giornate di campionato. A Palermo è uscito anzitempo a causa di una botta, ma ha recuperato per tempo. Lui o Palmiero potrebbero però partire dalla panchina e in quel caso Baez potrebbe vestire come contro il Pescara i panni del trequartista. Nel caso in cui toccasse al regista scuola Napoli essere inizialmente escluso, Bruccini agirebbe davanti alla difesa e non da interno.

Ad ogni modo vanno tenute in considerazione le posizioni di Varone e Verna: il primo ha ben figurato alla Favorita quando Braglia lo ha chiamato in causa, il secondo era stato addirittura annunciato nell’undici di partenza. Per il resto, la formazione rossoblù è praticamente cosa fatta. A protezione di Saracco agiranno Corsi e D’Orazio sulle fasce e la coppia Dermaku-Legittimo a sua protezione. Baclet sogna una maglia da titolare, ma Maniero per adesso è intoccabile. Torna in panchina Perez.

Related posts