Tutte 728×90
Tutte 728×90

Liverani ritrova Lucioni. L’ex Benevento subito titolare per tappare i buchi difensivi

Liverani ritrova Lucioni. L’ex Benevento subito titolare per tappare i buchi difensivi

Dopo le tante battaglie in Serie C, riecco un Cosenza-Lecce nel campionato cadetto. La partita, inutile dirlo, diventa di fondamentale importanza per il Cosenza, che rischia di staccarsi dal gruppone delle altre e di rimanere pericolosamente staccata nelle retrovie.

Al contrario, il Lecce sta disputando un torneo da grande squadra. L’organico costruito dall’ex Meluso e messo a disposizione di mister Liverani, è certamente di qualità ed i giallorossi sono in piena zona play-off, anche se in leggero calo nelle ultime settimane. In 11 partite giocate il Lecce è al 6° posto. Sono 16 i punti raccolti, frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. I salentini però, nelle ultime 4, hanno vinto soltanto una volta e sono reduci dal pesante 4-2 subìto a Pescara. Quello del Lecce tra l’altro è il miglior attacco del torneo con ben 19 reti messe a segno, a pari merito con il Pescara. I salentini, al contrario, concedono tanto, considerati anche i 16 gol incassati, uno in più del Cosenza, che fanno quella di Liverani la 15^ difesa del torneo. Solo le ultime 4 in classifica (Padova, Foggia, Carpi e Livorno) hanno fatto peggio. Ma, come già raccontato, sarà la partita anche dei tanti ex. Domani al “Marulla” si rivedrà Andrea La Mantia, che qui a Cosenza ha lasciato un pezzo di cuore, oltre a 13 gol ed un rapporto fantastico con la tifoseria. Ma il bomber romano oggi al Lecce, non sarà il solo.Gli faranno compagnia  Arrigoni e lo stesso Meluso. Al contrario  sono ex leccesi mister Braglia, il ds Trinchera, Legittimo, Baclet e Di Piazza. Insomma, sotto il punto di vista dei sentimenti, non sarà una partita come le altre per tanti di loro.

Per quel che riguarda la formazione, Liverani dovrà rinunciare agli squalificati Meccariello e Calderoni, mentre ancora fermi ai box Pettinari, Bovo e Riccardi. L’ex centrocampista della Lazio però avrà finalmente a disposizione Lucioni, al rientro dalla lunghissima squalifica per doping, presa lo scorso anno a Benevento. L’esperto difensore dovrebbe trovare immediatamente una maglia da titolare nel 4-3-1-2 dei leccesi. In porta dovrebbe esserci Vigorito. In difesa Fiamozzi e Venuti sulle fasce, con Lucioni e Marino in mezzo. A centrocampo Tabenelli, Petriccione e Scavone. Dietro le punte Mancosu ed in prima linea La Mantia e Palombi che dovrebbe essere preferito allo scalpitante Falco. (Alessandro Storino)

LECCE 4-3-1-2: Vigorito; Fiamozzi, Marino, Lucioni, Venuti; Tabanelli, Petriccione, Scavone; Mancosu; La Mantia, Palombi. In panchina: Bleve; Cosenza, Lepore, Di Matteo, Armellino, Tsonev, Arrigoni, Falco, Torromino, Dubickas. Allenatore: Liverani

 

Related posts