Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ferraro, un gol che vale la vetta. Morrone di misura sull’Aprigliano (1-0)

Ferraro, un gol che vale la vetta. Morrone di misura sull’Aprigliano (1-0)

Partita bloccata, ma nel secondo tempo Mazzei scodella un cross delizioso per la testa di Ferraro che gonfia la rete. Morrone prima col Sambiase dopo la vittoria sull’Aprigliano.

Una vittoria sofferta, arrivata nella ripresa grazie a tre gesti tecnici che hanno riportato la Morrone in vetta alla classifica di Promozione insieme al Sambiase. Quando al 17’ del secondo tempo Cordua ha innescato da terra Mazzei, Ferraro aveva già capito dove andarsi a posizionare. Il cross che gli ha permesso di salire in cielo e di incornare con precisione è stato però da applausi. L’Aprigliano è stato piegato così, da un’invenzione di un singolo confezionata in (apparenti) semplici mossi.

Mazzei aveva goduto inizialmente di un turno di riposo perché Stranges ha deciso di rilanciare Prete dal 1’ e riposizionato Piromallo a centrocampo dopo le due giornate di squalifica.

Che Ferraro avesse fame di gol lo si era capito già al 4’. E’ in quel frangente che ha iniziato a prendere le misure giuste colpendo di testa su un traversone proveniente da destra. La palla ha fatto la barba al palo come alla mezzora, quando una sua girata è finita di poco a lato su un assist basso di Prete. Gli ospiti, tra le due occasioni di marca granata ed una serie di tentativi dalla distanza, hanno regalato un brivido a Gallo con Rocca che ha spizzicato senza trovare gloria. Nonostante il mancino velenoso di Granata al 35’ e il tiro a giro di Prete una volta rientrati dagli spogliatoi, il match è rimasto tatticamente bloccato anche nella ripresa.

A quel punto Stranges ha rotto gli indugi mischiando le carte: fuori Bacilieri e Piromallo per Mazzei e De Cicco, con Villella che è andato a fare il centrale al fianco di Scarnato. Vicino al gol, tuttavia, c’è andato ancora l’Aprigliano perché Gallo ha sì respinto una punizione del neo entrato Nicoletti, ma Pasqua lo ha graziato da due passi spedendo fuori. I cambi, ad ogni modo, hanno dato ragione al tecnico di casa perché è il piede di Mazzei che ha generato l’ottavo centro stagionale del capocannoniere della Morrone, sempre più decisivo per la sua squadra.


IL TABELLINO:
MORRONE (4-3-3):
Gallo; Villella, Bacilieri (9’ st De Cicco), Scarnato, Granata; Piromallo (9’ st Mazzei), Marchio, Raimondo; Cordua (35’ st Lopez), Ferraro, Prete. A disp.: Fabiano, Nicoletti, Tucci, Ciano, Gaccione, Pugliese. All.: Stranges
APRIGLIANO (3-5-2):Mazza; Spadafora, Rocca, Muraca; Pasqua, Esposito, Falbo, Citrigno (40’ st Greco), De Rose; Federico (9’ st Nicoletti), Canonaco. A disp.: Crocco, Tarantino, De Luca, Gallo, Barberio, Longo, Pascuzzo. All.: Spinelli
ARBITRO:Piluso di Rossano
MARCATORI:17’ st Ferraro (M)
NOTE:Spettatori circa 150. Ammoniti: Rocca (A), Cordua (M), Raimondo (M), De Cicco (M); Corner: 8-2 per la Morrone; Recupero: 0’ pt – 3’ st

Related posts