Tutte 728×90
Tutte 728×90

Un avvocato di Cosenza pignora i conti correnti di Forza Italia

Un avvocato di Cosenza pignora i conti correnti di Forza Italia

Il tribunale di Cosenza aveva dato ragione al professor Michele Filippelli, avvocato del foro di Cosenza, che nel 2014 aveva redatto dei libri per spiegare come si votava per le elezioni europee e amministrative. 

LA STORIA. Il prof. avvocato Michele Filippelli aveva ricevuto incarico dall’Associazione Movimento Politico Forza Italia di redigere due manuali dal titolo “La Sentinella del Voto” quali vademecum della normativa elettorale.

I libri, una volta finiti, erano stati dati alle stampe da Forza Italia e distribuiti a militanti e simpatizzanti del movimento (oltre 12mila club e 100mila rappresentanti di lista) in occasione delle elezioni europee e amministrative del maggio 2014.

Non vedendo arrivare il compenso pattuito, nonostante le rassicurazioni, dopo quasi un anno Filippelli decise di mettere mano al calamaio e scrivere direttamente al partito, null’altro ottenendo se non il silenzio.

Così Filippelli decise di rivolgersi all’Ordine degli avvocati per chiedere un equa e trasparente quantificazione del proprio operato. Neppure dinanzi alla liquidazione da parte dell’Ordine e alla minaccia di vie legali, Forza Italia usciva dal proprio silenzio.

Coadiuvato dagli avvocati prof. Luigi Viola e Fabrizio Tommasi, Filippelli richiese, ed ottenne, l’ordine di pagamento della somma da parte del Tribunale di Cosenza ai danni di Forza Italia.

Ad oggi, nonostante l’ordine di pagamento sia stato notificato nel 2016 e divenuto esecutivo e definitivo, nonostante a tale ordine Forza Italia non abbia sollevato alcuna opposizione e dopo avere effettuato il pignoramento di tutti i conti correnti della stessa, il Prof. Filippelli, ancora, attende che il partito saldi il proprio debito.

Related posts