Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia non cerca alibi: «Dispiace per i nostri tifosi. Ripresa pessima»

Braglia non cerca alibi: «Dispiace per i nostri tifosi. Ripresa pessima»

Piero Braglia analizza il ko del Cosenza a La Spezia: «A fine primo tempo potevamo giocarcela, invece si è spenta la liuce».

Piero Braglia non spende parole inutili sulla sconfitta rimediata dai suoi in casa dello Spezia. Una sconfitta brutta, Braglia non trova alibi analizzando pacatamente la prestazione dei suoi: «Il primo tempo – afferma Braglia ai microfoni di Jonica Radio – siamo stati bravi, a parte il gol da polli preso nei primi secondi. Nella ripresa il Cosenza ha letteralmente “sbracato” facendo una brutta, ma davvero, brutta figuraccia».

Braglia è infastidito

Il riequilibrio dopo il gol aveva, però, fatto credere in uno scenario del tutto diverso: «A quel punto li – continua Braglia – alla fine del primo tempo, potevano giocarcela fin in fondo. Purtroppo abbiamo fatto diversamente. Io lo ripeto. Primo tempo bene, secondo tempo ci si è spenta la luce. Molti dei nostri ragazzi non hanno giocato molto in B. Qui, basta una piccola distrazione e ti puniscono. Mercato? Non è momento. Devo analizzare la sconfitta di oggi del Cosenza a La Spezia, valutando una prestazione che non mi è piaciuta per nulla. Questi sono discorsi da fare con la società. Va bene perdere, ma non 4-0. Sono molto infastidito».

Dunque, capire dove si è sbagliato ed archiviare immediatamente: «Non dimentichiamo i problemi ad inizio del campionato. Ora dobbiamo fare grandi partite fino alla fine del girone di andata». Pensiero finale di Braglia per gli oltre 300 cuori rossoblù assiepati sugli spalti del Picco a La Spezia: «Dispiace molto che i tifosi del Cosenza non siano stati accontentati, sono persone fantastiche». (Giulio Cava)

Related posts