Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al Trebisacce l’ultima parola: Galantucci e Gueye ribaltano il Siderno (3-4)

Al Trebisacce l’ultima parola: Galantucci e Gueye ribaltano il Siderno (3-4)

 

È un Trebisacce che ha dimostrato una grande fame nonostante un Siderno ostico che ha provato a fare valere in tutti i modi il fattore campo. Micidiale 1-2 in avvio con Pellegrino e Gueye che portano sul doppio vantaggio la compagine allenata da mister Malucchi. Sul finale di primo tempo tempo, il Siderno ha la reazione d’orgoglio e Rumbo accorcia sugli sviluppi di un calcio di punizione. La ripresa si apre con i padroni di casa pareggiano con un gol in mischia ancora proveniente da una situazione di calcio piazzato, grazie a Fuda. L’inerzia della gara si sposta repentinamente e Gliozzi trova il classico “gol della domenica”, portando in vantaggio i suoi con un tiro dalla grande distanza. Trebisacce che però ha il merito di non disunirsi e Pensabene viene atterrato in area di rigore. Dal dischetto capitan Galantucci non sbaglia, pareggia e trova ancora un gol: per lui è il numero 50 in Eccellenza con la maglia giallorossa, in 101 presenze. A 10′ dalla fine è Gueye che conferma il suo magic moment e trova il punto del 3-4 che consegna tre punti pesantissimi tanto per il morale quanto per la classifica. Gueye con questa doppietta, tocca quota 9 reti consecutive nelle ultime 4 partite, proprio le gare che hanno visto i Delfini inanellare 10 punti uno dietro l’altro. Prossimo impegno in casa contro lo Scalea (che rincorre a 2 punti di distanza in classifica), nell’ultima del girone di andata nonché del 2018, prima della sosta di un mese che riporterà in campo i giallorossi, nuovamente all’ “Amerise” per la prima di ritorno contro l’Acri.

A fine gara il tecnico Malucchi ha così commentato: “La squadra è entrata in campo si da subito con grande voglia e determinata a proseguire la striscia di risultati utili. Abbiamo subito avuto due occasioni che sono state di fatto il preludio ai due gol segnati successivamente nel giro di poco tempo. Sul doppio vantaggio abbiamo peccato di superficialità e non dovevamo consentire al Siderno di rientrare in partita. Il secondo tempo si è aperto seguendo il canovaccio sul quale si era concluso il primo, ed in entrambi i casi abbiamo preso gol sugli sviluppi di un calcio di punizione. Dal 2-2 poteva succedere di tutto e così è stato con Gliozzi che ha trovato una grande rete per il 3-2. Passati in svantaggio siamo stati bravissimi a reagire ed a ritrovare subito il pareggio al quale è seguito anche il gol-vittoria, legittimando di fatto l’ottima prestazione mostrata specie nella seconda metà della ripresa. Tre punti pesantissimi che ci teniamo stretti e con i quali guardiamo avanti fiduciosi per la gara di domenica prossima. Affronteremo uno Scalea temibile e contro il quale dovremo preparare al meglio e nei minimi dettagli l’incontro. L’attacco si sta dimostrando brillante ed è cresciuta l’intesa tra gli interpreti. Forse abbiamo raccolto meno di quanto seminato fin qui, ma il campionato è ancora lungo, il calcio è fatto anche di queste cose, e soprattutto sarà importante mantenere il giusto equilibrio”.

Fabrizio Cantarella – Add. Stampa Asd Trebisacce –

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it