Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone vola ma Stranges gioca a scacchi: “Ecco qual è la squadra da battere…”

La Morrone vola ma Stranges gioca a scacchi: “Ecco qual è la squadra da battere…”

Lorenzo Stranges ha fatto i complimenti ai suoi calciatori dopo la netta vittoria sul campo della Rossanese. Un successo che ha permesso ai granata di mantenere la testa solitaria della classifica.

«La squadra si sta esprimendo bene da un bel po’ – spiega – A me, per dirla tutta, era piaciuta anche la prestazione con l’Amantea a parte una ventina di minuti. Stiamo giocando bene da 4-5 gare, il livello è cresciuto e non posso che essere soddisfatto».

Il blitz in riva allo Ionio è maturato con una formazione inedita: i ko contemporanei di Gallo, Granata e Scarnato hanno spinto l’allenatore a varare un undici mai visto finora in stagione. «Ho ricevuto ottime risposte, ma non avevo dubbi a riguardo. Prendiamo ad esempio il portiere Fabiano: è fortissimo, gioca poco non di certo perché non merita di farlo. Anche De Cicco ha fornito un apporto considerevole, ma mi piace sottolineare come tutti si siano messi a disposizione dei compagni».

Il match si è concluso con sei under in campo e con l’esordio del 2001 D’Acri. Oltre a lui, c’è da segnalare il gol in mezza rovesciata dell’attaccante della Juniores Principe, aggregatosi in prima squadra e schierato dall’inizio da Stranges. «Principe è una sorpresa per chi lo conosce poco, ma noi sappiamo essere davvero bravo. Ha talento e un potenziale interessante da esprimere. A prescindere da lui, chi cura il settore giovanile sta facendo davvero grande lavoro».

Il mercato nel frattempo sta ridisegnando gli organici del girone A di Promozione, con la Morrone e le sue antagoniste già attive nella prima settimana. «Sambiase e Vigor, squadre già fortissime – evidenzia l’allenatore granata – si sono ulteriormente rinforzate. Ci aspetta pertanto un girone di ritorno difficile. I giallorossi restano la mia favorita perché partono dal vantaggio di conoscersi da più tempo di noi ed hanno aggiunto ad un gruppo rodato un bomber del calibro di Covelli. I biancoverdi sono quelli che hanno operato con grande intensità per cercare di colmare il gap in classifica. Infine, non dimentichiamoci del Roggiano».

Sul cammino di Stranges c’è proprio la Vigor Lamezia che rappresenta il secondo impegnativo banco di prova prima della sosta natalizia. «Sarà una partita bellissima – chiude – Con gli innesti che ha fatto può giocarsela con chiunque ed ha alzato il livello in maniera esponenziale. Saranno 90’ avvincenti, ma non decisivi. E’ solo l’ultima di andata…».

Related posts