Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza pensa al ritorno del 3-5-2, ma la formazione è top secret

Il Cosenza pensa al ritorno del 3-5-2, ma la formazione è top secret

Occhiuzzi ha parlato di un Baez recuperato, ma non è sicuro che Braglia lo impieghi dal 1′. Ecco come potrebbe schierarsi il Cosenza.

C’è l’ipotesi 3-5-2 per il Cosenza che domani pomeriggio alle 18 affronterà il Benevento al Marulla. I rossoblù devono riscattare il 4-0 subito al Picco di La Spezia, ma di fronte si troveranno paradossalmente il cliente più scomodo di tutti.

I giallorossi, che vantano il monte ingaggi più alto della Serie B pari a circa quattro volte quello di Guarascio, non possono più perdere punti per strada e a Cosenza non sono disposti a fare sconti.

Baez recupera

Braglia ha lavorato in modo molto tranquillo cercando di recuperare i calciatori che hanno frequentato l’infermeria più del dovuto. Su Idda e Dermaku non ci sono dubbi mentre su Baez si espresso Occhiuzzi. «Sta bene» ha detto, ma non è certo che parta dal primo minuto. L’uruguaiano ha dolore al piede per una botta subita in Liguria e solo oggi ha svolto qualcosa insieme ai compagni. Insomma, impiegarlo dal 1’ potrebbe essere un azzardo, però è a disposizione.

Il modulo

Senza Baez la scelta più conferme al 4-3-3 delle ultime settimane sarebbe stata quella di allargare Garritano restituendolo al ruolo di ala. L’impressione, però, è che resti a fare la mezzala (al massimo il trequartista) e che si possa rinunciare agli esterni offensivi. Da qui le soluzioni sono due: l’inserimento di Palmiero in cabina di regia o di un altro centrocampista lasciando i compiti di impostazione a Mungo, oppure il ritorno alla retroguardia a tre. In tal caso rientrerebbe dal 1’ Legittimo.

Related posts