Tutte 728×90
Tutte 728×90

Oliverio davanti al gip per oltre un’ora e mezza

Oliverio davanti al gip per oltre un’ora e mezza

È terminato dopo le 18 di oggi l’interrogatorio di garanzia del presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio.

Il governatore Oliverio questo pomeriggio è stato ascoltato dal gip distrettuale antimafia Pietro Carè. Il presidente della Regione, sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di San Giovanni in Fiore, è accusato di abuso d’ufficio.

L’esponente di spicco del Pd calabrese deve rispondere del reato di abuso d’ufficio per aver agelato l’imprenditore Giorgio Ottavio Barbieri in altri finanziamenti pubblici relativi agli impianti sciistici di Lorica, quando ancora i lavori non erano completati. Lavori che consistevano anche nell’ampliare la struttura silana con la realizzazione di un albergo, di un bar e di un ristorante, per rendere ancora più competitiva Lorica rispetto ad altre località sciistica.

Mario Oliverio, difeso dall’avvocato Enzo Belvedere, ha spiegato di aver fatto il sopralluogo tanto contestato dalla Dda di Catanzaro solo al fine di rendersi conto personalmente dello stato avanzamento dei lavori, così come ha fatto per tutte le altre opere pubbliche realizzate in Calabria sotto la sua gestione. L’unico interesse del governatore era quello di completare gli impianti sciistici di Lorica, senza avvantaggiare chicchessia, tantomeno l’imprenditore Barbieri, di cui non conosceva neanche il viso né sapeva chi fosse.

Inoltre, Oliverio ha chiarito di non aver mai chiesto di rallentare i lavori di piazza Bilotti, perché in quel momento non c’era alcun avversario politico da osteggiare. D’altronde, il governatore non era candidato in competizioni elettorali e soprattutto ha negato di aver mai detto le frasi che altre persone riportavano nelle conversazioni intercettate dalla Finanza.

L’interrogatorio è durato un’ora e mezza. Il Riesame di Catanzaro è fissato per il prossimo 27 dicembre. (Antonio Alizzi)

Related posts