Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, sequestrati oltre un milione di giocattoli natalizi

Cosenza, sequestrati oltre un milione di giocattoli natalizi

Sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza oltre un milione di addobbi e giocattoli natalizi, destinati alla libera vendita.

Erano carenti dei contenuti minimi informativi obbligatori per legge e potenzialmente pericolosi per i consumatori.

Questo è il bilancio di un’operazione sviluppata, in prossimità delle festività natalizie, al fine di prevenire la commercializzazione di prodotti nocivi destinati agli acquirenti ignari del pericolo.

Quattro le imprese coinvolte, situate nell’area urbana cosentina e nella prima periferia, le quali si erano rifornite di ingenti quantitativi di articoli a tema “sospetti”, e non conformi alle disposizioni normative vigenti, che esponevano i clienti a notevoli rischi dovuti all’utilizzo.

Perché sono stati sequestrati oltre un milione di giocattoli?

La merce in sequestro, da un rapido sguardo all’involucro esterno, poteva sembrare di buona qualità, ma ad un esame più accurato della stessa si riscontravano evidenti difformità rispetto agli standard qualitativi previsti dal Codice del Consumo.

Prima di acquistare articoli come i giocattoli è sempre necessario controllare la genuinità degli stessi ovvero la presenza della marcatura CE, della certificazione attestante la garanzia di conformità e delle istruzioni d’uso in lingua italiana.

I prodotti in sequestro sono risultati sprovvisti delle più elementari informazioni utili alla tutela del consumatore, quali la provenienza, le modalità di utilizzo, le indicazioni merceologiche nonché l’eventuale presenza di materiali o sostanze pericolose.

Cosenza, sequestrati oltre un milione di giocattoli natalizi

Le operazioni investigative della Finanza di Cosenza

Nel corso degli interventi le fiamme gialle hanno rinvenuto una moltitudine di articoli, quasi tutti a tema natalizio, quali decorazioni, addobbi, giocattoli, stickers, già posizionati sugli scaffali per la vendita, in violazione delle prescrizioni sulla sicurezza e sulla trasparenza, e che avrebbero garantito ingenti profitti ai trasgressori.

Particolarmente pericolosi per la salute degli acquirenti, soprattutto per quelli più giovani, i giocattoli natalizi funzionanti elettricamente connotati da estrema fragilità a causa della scarsa qualità del materiale utilizzato per la costruzione degli stessi.

A conclusione dell’operazione sono stati sequestrati oltre un milione di gadget natalizi ed i quattro rivenditori sono stati segnalati alle Autorità Amministrative competenti per l’accertamento delle violazioni amministrative e per la confisca dei beni sequestrati.

Related posts