Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gli ultrà: «Vietato l’ingresso allo striscione “Te lo ricordi Marulla”. Perché?»

Gli ultrà: «Vietato l’ingresso allo striscione “Te lo ricordi Marulla”. Perché?»

In Cosenza-Salernitana impedito alla Curva Sud di esporre lo striscione “Te lo ricordi Marulla” a contorno della coreografia. Il comunicato  degli ultrà.

«Gli ultrà Cosenza 1978 in merito alla decisione di vietare l’ingresso allo stadio di uno striscione che recitava: “te lo ricordi Marulla”, prima della partita Cosenza salernitana, non può esimersi dallo stigmatizzare tale decisione  – si legge in una nota firmata proprio dagli Ultrà Cosenza 1978 che prendono posto in Curva Sud Bergamini – “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Questo semplice articoletto , il numero 21 della costituzione italiana è stato calpestato la sera del 27 dicembre al San Vito – Marulla.
Questo articoletto è stato scritto grazie al sangue di centinaia di migliaia di italiani, alla galera di Sandro Pertini, alle lacrime di milioni di madri cittadine di questo paese. Cittadini , è questo il termine che non possiamo dimenticare di fronte a certe azioni politiche delle istituzioni».

«Ci spieghino, le istituzioni che hanno deciso di sospendere i diritti costituzionali per i novanta minuti di Cosenza salernitana, perché l’hanno fatto – continua la nota degli Ultrà Cosenza 1978 –  Ci spieghino perché hanno calpestato la memoria di un uomo amato da tutta la città. Una persona pulita , onesta e simbolo di quella prodezza sportiva che, per carità , ci dite che non si può ricordare. Chiediamo alle istituzioni che hanno preso la decisione in questione di riceverci e spiegarci, abbiamo il diritto di essere informati quando i nostri diritti costituzionali vengono sospesi per motivi di ordine pubblico. Quali poi? Qualche salernitano poteva rimaner offeso dal ricordo di una prodezza sportiva che ha centinaia di migliaia d visualizzazioni su you tube?»

«Allo stadio San Vito-Marulla tutti hanno il diritto di manifestare il proprio pensiero come recita la costituzione, tranne la Curva Sud “Donato Bergamini” – chiudono gli Ultrà Cosenza 1978 – e questo nella costituzione non c ‘è. Domani lo impediranno anche a voi, dopodomani lo impediranno a tutti».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it