Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trinchera: «Cosenza, vi spiego come sto operando sul mercato»

Trinchera: «Cosenza, vi spiego come sto operando sul mercato»

Il direttore sportivo si è concentrato sulle uscite. Trinchera: «Mercato mai facile, bisogna aspettare il momento giusto».

Il direttore sportivo Stefano Trinchera nei giorni scorsi è stato a Milano per porre le basi di alcune trattative che troveranno poi concretezza nella settimana che inizierà domani. «Questo è il momento dei sondaggi, dello scambio di informazioni, delle timide manifestazioni di interesse – dice il ds parlando del calciomercato del Cosenza – Bisogna operare con cautela. Noi non possiamo assolutamente permetterci di sbagliare. E non è solo questione di avere facoltà di spesa o meno: è davvero ancora presto per capire alla fine quali giocatori si riusciranno a prendere».

Il mercato in uscita

Trinchera, nel frattempo, ha chiuso quattro operazioni in uscita. Bearzotti, Tiritiello, Anastasio e Terna. «Non è cosa da poco – spiega il capo dell’area tecnica del Cosenza al Quotidiano del Sud – Sono davvero tante le squadre che hanno esuberi e non riescono a “piazzare” chi non rientra più nei piani tecnici. Come sempre si tratta di un mercato che è difficile da decifrare perché, fatta eccezione per alcune squadre, non c’è molta liquidità in giro e si aspettano l’occasione e il momento giusto per operare».

I primi colpi

«Pazienza sì, ma si lavora – conclude il ds Trinchera – i contatti ci sono sempre, ma se si osserva bene pochissime quadre hanno già concluso affari. Il Padova si sta muovendo di più perché aveva bisogno di smantellare e ricostruire, ma Carpi, Foggia, Crotone e tante altre ancora sono ferme. Bisogna operare con cautela; scoprire le proprie carte è spesso negativo perché poi si innescano meccanismi che altrettanto spesso fanno sfumare le trattative. Il Cosenza comunque c’è e non starà a guardare, ma bisogna avere pazienza».

Related posts