Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pd, Esposito rifiuta di fare il commissario in Calabria

Pd, Esposito rifiuta di fare il commissario in Calabria

Nuovo colpo di scena nel Pd calabrese dopo il commissariamento deciso dal presidente Matteo Orfini.

L’ex senatore Stefano Esposito, dirigente di partito vicino a Matteo Renzi, ha deciso di rinunciare all’incarico di commissario del Pd calabrese. Lo ha comunicato stamane al presidente Matteo Orfini che ne ha preso atto, andando alla ricerca di un nuovo profilo. Ma chiunque esso sia non risolverà mai il vero problema del Pd calabrese: i giochi di potere e la voglia di protagonismo.

La fase congressuale in provincia di Cosenza

Intanto entra nel vivo la fase congressuale del Partito Democratico nella provincia di Cosenza. Come previsto dal Regolamento nazionale, sono in fase di celebrazione le Convenzioni di circolo che dovranno scegliere i candidati alle primarie del 3 marzo ed i membri delle convenzioni provinciali.

Sono complessivamente 36, un terzo del totale, le convenzioni che si terranno entro questa domenica prossima: Bisignano, Castrovillari, Celico, Cellara, Cerchiara di Calabria, Corigliano Scalo, Cosenza 1, Cosenza 3, Cropalati, Crosia, Grisolia, Lago, Lappano, Lungro, Luzzi, Montegiordano, Morano Calabro, Mottafollone, Oriolo, Paludi, Rocca Imperiale, Rogliano, Roseto Capo Spulico, Rossano, Rovito, San Demetrio Corone, San Lorenzo Bellizzi, San Marco Argentano, San Sosti, San Vincenzo la Costa, Santa Maria del Cedro, Sant’Agata d’Esaro, Saracena, Terranova da Sibari, Trebisacce, Villapiana.

Si tratta di un importante momento di partecipazione democratica che porterà migliaia di iscritti del Partito Democratico in tutta la provincia a discutere ed a confrontarsi traendo spunto dalle sei mozioni congressuali. Ma, allo stesso tempo, le Convenzioni di circolo consentiranno al PD cosentino di chiamare a raccolta tanti militanti, simpatizzanti ed elettori per fare il punto e riflettere insieme sui valori di cui la proposta politica del Partito deve farsi interprete per contrastare la deriva populista gialloverde.

«Un ringraziamento per il lavoro che si sta facendo va a al Segretario provinciale, a tutti i membri della Commissione provinciale, ai Segretari di Circolo ed a tutti i nostri iscritti che rappresentano l’anima più vera e il cuore pulsante del Partito Democratico» conclude una nota della Federazione provinciale di Cosenza.

Related posts