CronacaDalla CalabriaPolitica

Saracena, chiuso il cavalcavia che sormonta l’A2 del Mediterraneo

L’infrastruttura che sormonta la A2 del Mediterraneo sarà oggetto di riqualificazione dopo le segnalazioni dell’amministrazione comunale.

L’amministrazione comunale di Saracena aveva chiesto nell’agosto 2018 una ispezione per accertare l’eventuale stato di stabilità della struttura che risulta strategica per i collegamenti di un intero territorio

Con l’ordinanza n° 2 del 18 gennaio 2019 il dirigente del settore viabilità e manutenzione del territorio della Provincia di Cosenza, ingegnere Claudio Le Piane, ha dato comunicazione al Sindaco di Saracena, Renzo Russo, del divieto di transito veicolare e pedonale sulla strada provinciale n°271 (della Piana) in corrispondenza del cavalcavia dell’Autostrada A2 del Mediterraneo.

L’ordinanza diverrà esecutiva da lunedì 21 gennaio 2019 e resterà in vigore per tutto il tempo necessario ad effettuare i lavori di consolidamento e manutenzione dell’importante infrastruttura di collegamento del territorio da e per il raccordo autostradale Firmo – Sibari. Lo annuncia il sindaco, Renzo Russo, facendo eco al provvedimento emanato dal Settore tecnico n°2 della Provincia di Cosenza.

Segnalazioni già inoltrate nell’estate scorsa

L’amministrazione comunale di Saracena nell’agosto 2018 aveva chiesto all’ente di effettuare una ricognizione del cavalcavia per verificarne lo “stato di salute”. Da una prima ispezione visiva, in effetti, era stato riscontrato un «grave stato di degrado – scrive la Provincia di Cosenza – del cavalcavia che sormonta la A2 del Mediterraneo al km 0+400 della Sp 271 della Piana». Contestualmente, dunque, era stato richiesto ad Anas Spa, quale ente realizzatore e proprietario della struttura del cavalcavia, di effettuare successive ed urgenti verifiche strutturali.

Nel settembre 2018 i tecnici di Anas e quelli del Comune di Saracena, unitamente al settore viabilità della provincia di Cosenza, hanno convenuto che si effettuassero verifiche strumentali e verifiche sulla stabilità complessiva della struttura al fine di programmare interventi di ripristino.

Dopo una prima ordinanza – a garanzia della sicurezza della circolazione stradale e della pubblica incolumità – che ha limitato il transito ai veicoli con massa non superiore alle 3,5 tonnellate e l’istituzione di un limite di velocità non superiore ai 30km/h, da lunedì 21 gennaio invece entrerà in vigore il divieto assoluto di transito per consentire i lavori di manutenzione e consolidamento della struttura che saranno effettuati da Anas Spa.

I percorsi alternativi per gli automobilisti

Come percorsi alternativi si potranno utilizzare la Sp 174 (Celimarro I), SS 534, Sp 265 (di Firmo), Sp 263 (ex SS 105) dal lato sud, mentre per chi proviene da nord è consigliato utilizzare la Sp 174 (Celimarro I), Sp 241 (ex SS 19), Castrovillari e Sp 263 (ex SS 105). Sul posto, comunque, gli automobilisti troveranno l’apposita segnaletica stradale con l’indicazione degli obblighi, dei divieti, delle limitazioni e dei percorsi alternativi.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina