Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende pronto alla trasferta del Ceravolo. Modesto: «Lì per fare la partita»

Rende pronto alla trasferta del Ceravolo. Modesto: «Lì per fare la partita»

Il Rende giocherà a Catanzaro in un derby calabrese d’alta classifica. Modesto pensa di lanciare Negro dal 1′.

Il campionato del Rende riprende da Catanzaro. Dopo gli insuccessi delle ultime giornate, culminati con la defezione casalinga subita per colpa della Paganese, i biancorossi incontreranno una truppa in salute, che, al contrario della squadra di Modesto, ha fatto il “vuoto” sui “nemici” perdendo solo a Trapani, ma nell’ultima partita ha schiantato fuori casa il Potenza per 5 a 1. «Questo lungo riposo è stato salutare per la squadra per recuperare le forza in vista del derby contro le Aquile. Loro hanno una squadra per vincere il campionato. Noi andiamo lì per giocarci la partita». Non si tira indietro mister Modesto, nonostante l’avversario sia talmente ambizioso da pretendere di conquistare un qualcosa di più importante del buon piazzamento in classifica.

I calciatori, a detta dell’allenatore crotoniate, hanno sì subito una serie di sconfitte, ma dal punto di vista caratteriale non hanno ceduto. Sono stati gli episodi a contrarre i risultati in sfavore per il Rende, circostanze particolari del tutto fatali. All’andata i biancorossi si confermarono bestia nera dei giallorossi. Da allora tanti aspetti sono cambiati e nelle compagine catanzarese si sono avuti nuovi risvolti, soprattutto in termini di risultati. La prua giallorossa non è lontanissima dal veliero del Catania (3 punti di distacco). La caravella biancorossa si trova tre punti sotto. Secondo posto sfumato, dopo l’ultimo filotto di risultati negativi (eccezion fatta per le gare contro Rieti e Viterbese). «Noi ci giocheremo la partita. Sarà una partita incentrata sui duelli individuali. Chi vince in questi frangenti avrà un’arma in più. Il Catanzaro gioca molto bene – afferma il tecnico – così come tutte le squadre di Auteri. Tuttavia, non solo noi dovremo stare attenti, ma anche loro dovranno prestare concentrazione nei confronti dei miei tesserati».

Arriva Zivkov, parte Laaribi

La partita si disputa sotto il cielo del calciomercato. Il primo inserimento è stato Borello, mentre alcuni elementi della rosa biancorossa sono sui taccuini di club blasonati. Minelli è da tempo nei radar del Lecce e, secondo alcune in descrizioni, anche sotto quelli del Parma. Laaribi è in uscita, mentre è praticamente fatta per Petar Zivkov, classe ’95, terzino sinistro proveniente dalla Reggina. «Il fatto che club importanti, considerato che questi sono comunque delle voci di mercato, sui miei calciatori testimonia il grande lavoro svolto, ovvero quello di valorizzare il più possibili i giovani calciatori sotto contratto a Rende. Più giocatori riusciamo a mettere in mostra, meglio è. Nel corso del calciomercato i calciatori poco utilizzati si sentono in partenza. La testa non è lucida. Da quando siamo rientrati dico di prestare attenzione solo al campo», sottolinea Modesto.

La formazione del Rende

Non dovrebbero esserci grossi nodi da sciogliere per la formazione titolare. Modesto è improntato a confermare quasi (vedremo le eccezioni) in blocco la squadra dei 31 punti. Una sorpresa potrà essere la prima da titolare di Maikol Negro. Modesto prima della sosta lo aveva auspicato, stava dunque al calciatore convincere defintivamente la guida tecnica. Se l’ex attaccante di Auteri al Matera scendere in campo, è molto probabile che Rossini e Vivacqua sfilino sugli esterni. In porta tornerà Savelloni, mentre a centrocampo Viteritti e Blaze copriranno i fianchi di Franco e Awua. (Giulio Cava)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it