Dalla CalabriaSpettacolo & Cultura

Turismo culturale, le dieci cose da vedere a Cosenza

Nei giorni scorsi la polemica tra il ministro Bonisoli e l’assessore Rosaria Succurro. Qual è il patrimonio di Cosenza?

La visita del ministro dei beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli ha fatto molto discutere. La sua presenza “non istituzionale” non è stata gradita dall’amministrazione comunale, con la quale non c’è stato nessun incontro. Ma il botta e risposta non è mancato. Infatti a distanza di poche ore, si è aperta una forte polemica tra il ministro del governo Conte e l’assessore comunale di Cosenza, Rosaria Succurro.

Il commento del sindaco Mario Occhiuto
Il commento del sindaco Mario Occhiuto

In sostanza, il ministro Bonisoli ritiene che la città meriti un intervento sistematico in tutte le zone del centro storico e che le opere programmate dal sindaco Occhiuto non servano ad attirare turisti e far conoscere ancora di più il patrimonio culturale di Cosenza. Di tutta risposta, l’assessore Succurro ha ricordato che Cosenza è collegata già con l’aeroporto di Lamezia Terme e i turisti quando arrivano nella città di Bernardino Telesio possono visitare tutte le bellezze artistiche e culturali che il territorio offre. 

Ma qual è il patrimonio di Cosenza? Ecco allora la lista delle dieci cose da vedere.

  1. Museo all’aperto Bilotti con opere d’arte dei maestri contemporanei. Tra gli altri De Chirico, Dalì e Manzù.
  2. Museo multimediale di piazza Bilotti: fino a giugno ospita la mostra emozionale dedicata a Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte.
  3. BoCs Art ai piedi del centro storico: un villaggio di casette ecosostenibili per residenze artistiche che finora hanno ospitato oltre 300 artisti Internazionali che, a fine residenza, hanno donato alla città un’opera realizzata durante le due settimane di residenza.
  4. BoCs Art Museum all’interno del complesso medievale di San Domenico. Museo che ospita le opere donate alla città dagli artisti in residenza ai BoCs Art
  5. Il Castello Normanno-Svevo che domina la città ed è situato nella parte superiore del centro storico di Cosenza.
  6. Il ponte di Calatrava inaugurato come ponte di San Francesco di Paola.
  7. Il “Teatro Rendano” situato nella piazza del Palazzo della Provincia di Cosenza e del famoso Liceo Classico “Bernardino Telesio”. Nella stessa piazza c’è anche la Biblioteca civica.
  8. Il Duomo è situato nel cuore del centro storico, dove una volta si concentrava tutta la “movida” cosentina.
  9. Il centro storico è sicuramente un luogo da visitare per i suoi vicoli. Necessita però interventi strutturali a causa delle pessime condizioni di alcuni edifici a rischio crollo.
  10. Da vedere anche le chiese medievali di San Francesco di Paola, la chiesa di San Domenico e la chiesa di San Francesco d’Assisi.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina