Tutte 728×90
Tutte 728×90

Entra nella ripresa e segna con la numero 16. E’ Sciaudone o Baclet?

Entra nella ripresa e segna con la numero 16. E’ Sciaudone o Baclet?

Era Baclet o Sciaudone con la maglia numero 16? Il centrocampista esulta come CR7. «Felice per il gol, era un scommessa».

No, non può essere una coincidenza. Se un calciatore entra nel secondo tempo con la maglia numero 16 sulle spalle e segna, non è coincidenza. O è Allan Baclet, oppure è qualcuno che ne ha ereditato gli influssi benefici della sua casacca. Chiedere a Sciuadone per informazioni, che a Verona, nello stadio dell’Hellas, c’ha messo qualche giro d’orologio a bucare il portiere gialloblù.

Sciaudone come Cristiano Ronaldo

Sciaudone si presenta nel migliore dei modi. Gol, gioco ed esultanza simil-CR7. Tuttavia, il neo assunto calciatore del Cosenza si getta, nel dopo gara, nella vasca da bagno dell’umiltà: «L’esultanza era una scommessa fatta con i compagni. Abbiamo deciso – spiega a Jonica Radio – di imitare Ronaldo, calciatore che stimo tantissimo, ma è stata l’ultima volta». Niente male per chi arriva e il giorno dopo (quasi) segna: « Sono contentissimo del goal. Abbiamo portato a casa un punto in un campo molto tosto. Il cartellino giallo fa parte del gioco. Non è stato facile, dopo che sono entrato siamo andati sotto 2-0. La squadra è rimasta sempre in partita, ci abbiamo creduto. Il pareggio è meritato». (Giulio Cava)

Related posts