Serie C

Rende, i complimenti di Ghirelli: «Vorrei trovare tante società simili»

Ieri pomeriggio il presidente della Serie C Ghirelli è stato ospite del Rende e del patron Coscarella per la gara con la Juve Stabia.

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ieri ha visitato il Rende calcio. Insieme al presidente Coscarella, ha visitato le strutture del sodalizio calabrese e spiegato ai microfoni dei giornalisti quali sono gli obiettivi della Lega e del calcio italiano in generale, ora guidato da Gabriele Gravina, ex presidente della terza serie. «La Lega Pro è il reticolo sotterraneo del sistema paese Italia. La presenza sul territorio – dice Ghirelli – di società come quella di Fabio Coscarella rappresenta un presidio per i ragazzi che hanno un alternativa alla strada e al degrado sociale», dice indicando il campo adiacente al “Lorenzon” dove si allenano le squadre biancorosse.

Situazione campionati e playoff

Il numero uno della Serie C non è stato soddisfatto per come sono maturate le scelte in seno ai club di Serie B, di escludere i ripescaggi e coagulare un campionato a 19 partecipanti: «Non ho capito queste scelte di escludere le ripescate dalla C. Come se al giro d’Italia, all’ultima tappa, ai primi 6 ciclisti togliessero le biciclette. Il campionato è travagliato, ma non falsato». Per quanto riguarda i playoff, in Lega si sta discutendo sull’aspetto mediatico: «riforma sostanziali dei playoff non ne stiamo studiando. Dobbiamo migliorare l’attenzione mediatica, piuttosto».

I tre punti cardini

Il rinnovamento passa tra tre concetti fondamentali. Ghirelli li illustra: «sostenibilità economica, regole certe e identità della Lega. Inoltre, vogliamo contribuire fattivamente alla riforma del calcio italiano in generale. Con Gabriele Gravina alla guida, sono state già introdotte le regole, così dal prossimo campionato non avremo più queste situazioni».

Esempio Rende

La società guidata da Fabio Coscarella viene elogiata dal presidente dei Lega per i lavoro svolto e le idee messe in campo, considerata anche al realtà rendese: «Vorrei – dice – trovare tanti Rende in giro per l’Italia: progetti, entusiasmo, territorialità, relazioni, capacità di fare azienda e investire sul settore giovanile. Inseguendo un sogno chiuso nel cassetto… che non dico». «Noi vogliamo fare qualcosa in più – rimarca Fabio Coscarella -. Stiamo facendo un grande lavoro. Con Gravina e Ghirelli si può fare qualcosa di buono per il calcio italiano. Nuovo stadio? Sarà il primo tassello di un progetto più importante che guarderà l’intera area urbana». Infatti, era anche presente il rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci. (Giulio Cava)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina