Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio: «Quota salvezza a 42 punti». Trinchera: «Su Dermaku…»

Guarascio: «Quota salvezza a 42 punti». Trinchera: «Su Dermaku…»

Il presidente Guarascio e il ds Trinchera hanno presentato i nuovi acquisti del Cosenza: «Operazioni importanti, dobbiamo salvarci».

Ad aprire la conferenza stampa di presentazione dei nuovi acquisti è stato il presidente Guarascio che ha tracciato le linee guida dell’operato del club di Via degli Stadi. «Ringrazio i ragazzi che hanno lasciato il Cosenza, ma la legge del campo e del mercato ci ha portato a fare delle scelte – ha detto il patron – Quelle fatte quest’anno a gennaio sono state importanti. Ringrazio Trinchera per il suo operato e per aver operato secondo le indicazioni del tecnico. Dobbiamo mantenerci stretta questa categoria conquistata a giugno in maniera meritata: sta a noi garantirci il diritto di giocare in Serie B l’anno prossimo. Per fare ciò serve ragionare da Serie A, dato che la società fa la sua parte: vorrei pertanto che chiunque facesse la sua. Sono certo che i nostri nuovi cinque acquisti ci faranno divertire e ci aiuteranno a raggiungere i 42 punti».

Le parole del ds Trinchera

«Troppi prestiti? Tutti conoscono la nostra politica, noi siamo una società oculata e, a prescindere dalle operazioni a titolo temporaneo, sono stati rilevati dei contratti molto importanti». Così il ds Trinchera, seduto di fianco a Guarascio e fresco di accordo per il rinnovo fino al 2020. Il direttore sportivo ha parlato anche del calciatore che tiene più di tutti sulle spine i tifosi del Cosenza. «Per quanto concerne Dermaku – ha detto – l’ho incontrato in sede per manifestargli le nostre intenzioni. Ha l’ambizione di giocare in Serie A e si sta guardando intorno. Noi vorremmo rinnovare oggi stesso, ma gli accordi vanno fatti in due. Un altro portiere? Non è un’esigenza. Litteri è stata un’operazione fortemente voluta e quando l’ho chiamato mi ha detto con onestà di aver bisogno di una settimana/dieci giorni per tornare in forma. Ciò è stato riportato al presidente e al mister, ma oggi tornerà in gruppo con un differenziato». (Antonio Clausi)

Related posts