Tutte 728×90
Tutte 728×90

Primavera: il Cosenza spaventa il Pescara, ma poi crolla (4-1)

Primavera: il Cosenza spaventa il Pescara, ma poi crolla (4-1)

Senza i bomber Mascari e Sueva (a mezzo servizio), la Primavera del Cosenza mette paura al Pescara per mezzora. Poi un errore lancia gli abruzzesi.

Dopo la vittoria casalinga dello scorso turno di campionato i ragazzi agli ordini di mister De Angelis non riescono a dare seguito al buon momento uscendo sconfitti dal Centro Sportivo Delfino di Pescara. Di fatto, i piccoli rossoblù incassano una sonora sconfitta per 4-1, ma in sostanza è un risultato più che casuale alla luce soprattutto della prima mezzora di gioco. Questo senza considerare le pesanti assenze di Sueva (a mezzo servizio, è entrato nel finale) e Mascari entrambi fermati da noie fisiche.

Un Cosenza propositivo e sfortunato

Fino al 20’ c’è stata una sola squadra in campo, la Primavera del Cosenza, che ha costretto gli abruzzesi sulla difensivo ed ha sfiorato il gol in almeno due nitide occasioni. La legge del calcio, però, è dura, così a passare in vantaggio sono stati i ragazzi di Zauri. Al 23′ è stato un errore di un singolo calciatore calabrese ad innescare l’azione dei padeoni di casa, con Pavone che ben imbeccato da Borrelli ha battuto Quintiero.

Gara chiusa prima del break

Il raddoppio della Primavera del Pescara arriva appena 3 minuti dopo con i due interpreti della prima marcatura che si scambiano i ruoli. Questa volta è Borrelli che riceve assistenza da Pavone e sigla il 2-0. Il risultato diventa più rotondo a 10′ dal termine quando Marafini sigla il tris. La ripresa vede il Cosenza spingere sull’acceleratore e accorcia le distanze al 58′ con Peguiron. A chiudere l’incontro, però, ci pensa il solito Borrelli al minuto 75′. L’attaccante del Delfino questa volta si mette in proprio e, battendo l’estremo difensore rossoblù, sigla il 4-1. (Francesco Pellicori)

Il tabellino di Pescara Primavera-Cosenza Primavera

PESCARA: Sorrentino, Scalera (76′ Martella), Cipolletti, Marafini, Zugaro, Mercado, Camilleri (63′ Afri Derbe), Pierpaoli (77′ Tringali), Pavone, Borrelli (76′ Sarr), Pulcihar (63′ Palmucci). A disposizione: Pelusi, Martella, D’Angelo, Scimia, Muniz, Palladini, Sarr. Allenatore: Zauri
COSENZA: Quintiero, Nicoletti (74′ Cardamone), Moretti, Salines, Santangelo, Sernia (46′ Di Salvo), Paglia, Caiazzo, Peguiron, Licciardello (74′ Sueva), Ferrigno (46′ Militano). A disposizione: Sordini, Antoniotti, Guidoni, Misuri, Giorgiò, Mascari, Nicoletti, Tripoli. Allenatore: De Angelis
ARBITRO: Claudio Panettella
MARCATORI: 23′ Pavone (P), 26′ e 73′ Borrelli (P), 37′ Marafini (P), 57′ Peguiron (C).
NOTE: Temperatura vicina ai 14 gradi con cielo poco nuvoloso. Spettatori circa 100. Ammoniti: 19′ Marafini (P), 36′ Santangelo (C).

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it