Promozione

Belvedere-Morrone: un tempo a testa. Pareggio giusto sul Tirreno (1-1)

La Morrone aggiusta nella ripresa una partita che nel primo tempo si era messa male e che, alla fine, per poco non regalava i tre punti necessari per restare al primo posto in classifica. L’1-1 maturato a Belvedere è figlio di una prestazione tanto opaca nel primo tempo quanto rabbiosa e gagliarda nel secondo.

Stranges nel decidere la formazione titolare non può fare affidamento su Villella, Fabiano e Crispino. Al suo posto torna Scarnato dal 1′ e Marchio arretra in difesa perché Bacilieri non è al top. In cabina di regia c’è Piromallo, davanti il tridente è formato da Mazzei, Ferraro e Maio.

Il Belvedere passa immediatamente. Benito Amendola è bravissimo a difendere un pallone in area e a servire l’accorrente Jarju che di destro trafigge Gallo. Il portiere della Morrone si supera qualche minuto dopo su una volé di un avversario. I padroni di casa insistono e sfiorano il raddoppio con Andrea Amendola: con un pallonetto centra in pieno la traversa e da buona posizione spedisce alle stelle. Al festival delle occasioni sbagliate partecipa anche l’altro Amendola che, a tu per tu, calcia in bocca al pipelet granata.

Il pareggio, dopo una strigliata da Stranges negli spogliatoi, giunge al 15′ della ripresa e lo firma come al solito il bomber Ferraro. Su un cross dal fondo di Granata realizza il suo 18esimo centro stagionale e dà speranze all’intero collettivo di ribaltare il risultato. La Morrone va in forcing, ma Adornetto strappa applausi su Bacilieri e Marchio, mentre Ferraro da due passi fallisce un facile tap-in. Dall’altra parte Gallo è da voto 8 in pagella quando dice di no a Benito Amendola nell’area piccola. Poi l’occasione tanto attesa: palla vagante al limite dell’area e sassata di Mazzei. La traversa dice di no e la gara si spegne lentamente.

IL TABELLINO:

BELVEDERE (4-4-2): Adornetto; Patitucci, Barca, Filippo, De Rose; Jarju (9′ st Fayouka), Amendola B., De Pantis, Vattimo; Mandarano, Amendola A. A disp.: Grosso, Lombardi, Carrozzino, Lancellotta, Riente, Garritano. All.: Liparoto
MORRONE (4-3-3): Gallo; De Luca, Scarnato, Marchio, Granato; Casella (32′ st Cordua), Piromallo, Raimondo (7′ st Calderaro); Mazzei, Ferraro, Maio (7′ st Bacilieri, 37′ st D’Acri). A disp.: De Angelis, Nicoletti, Magarò, Ciano, Meringolo. All.: Stranges
ARBITRO: Carvelli di Crotone
MARCATORI: 7′ pt Jarju (B), 15′ st Ferraro (M)
NOTE: Spettatori circa 150. Espulso al 44′ D’Acri (M) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: De Rose (B), Mazzei (M), Patitucci (B), Fayouka (B), Mandarano (B), De Pantis (B). Angoli: 7-2 per la Morrone. Recupero: 2′ pt – 4′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina