Dalla CalabriaGiudiziaria

Cosenza, strage di via Popilia: giudizio immediato per mandanti ed esecutori

Ottenuto il giudizio immediato per i mandanti ed esecutori della strage di via Popilia.

La Dda di Catanzaro aveva chiesto (e ha ottenuto) il giudizio immediato nei confronti di Celestino Bevilacqua, Fiore Abbruzzese, Antonio Abbruzzese alias “Strusciatappine”, Luigi Berlingieri e Saverio Madio, accusati di aver organizzato, deliberato ed eseguito il duplice omicidio di Benito Aldo Chiodo e Francesco Tucci, uccisi a Cosenza il 19 novembre del 2000.

Secondo il gip Distrettuale Carmela Tedesco le risultanze investigative dimostrano l’evidenza della prova in riferimento ai fatti contestati agli imputati, ritenuti intranei al gruppo degli “zingari” di Cosenza che all’inizio del nuovo secolo iniziò una guerra con le cosche cosentine per la spartizione delle estorsioni sui grandi appalti pubblici.

Gli indagati sono difesi dagli avvocati Mariarosa Bugliari, Gianfranco Giunta, Francesco Tomeo, Luigi Gullo, Rossana Cribari, Cesare Badolato, Filippo Cinnante e Nicola Rendace. Il processo inizierà il prossimo cinque aprile presso la Corte d’Assise di Cosenza.  (a. a.)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina