Promozione

La Morrone torna a sorridere: manita al malcapitato Cassano (5-0)

La Morrone era chiamata a fornire risposte convincenti dopo due pareggi di fila e il ko rimediato in casa del Sambiase. Il 5-0 rifilato al Cassano dà invece a Stranges le risposte che si aspettava ed evidenzia come nello spogliatoio l’attenzione e la concentrazione non siano calate.

In una giornata in cui mancavano Bacilieri e Gallo non al meglio della condizione più gli squalificati Scarnato e Ferraro, è toccato a Cordua con una doppietta prendersi la palma del migliore in campo. Crispino, Piromallo e Maio, però, non sono stati da meno finendo sul tabellino dei marcatori.

La Morrone non ha impiegato molto ad indirizzare il match, giusto il tempo di prendere confidenza con la partita. Erano infatti passati appena 3’ quando Granata ha scodellato l’ennesimo assist stagionale al centro dell’area. Bravo il baby Crispino, uscito poi nell’intervallo a causa di un dolore alla schiena, a trovare la zampata giusta e a battere La Banca. I padroni di casa hanno poi amministrato la gara sfiorando il raddoppio con Piromallo e trovandolo grazie ad un penalty concesso dal signor Plati di Catanzaro. Per il resto ha fatto tutto Cordua: suo il cross intercettato col braccio da un difensore del Cassano e sua la trasformazione chirurgica dagli undici metri.

Prima del break c’è stato spazio per le proteste degli ionici, che hanno reclamato a gran voce un rigore, e per un’azione cost to costdi Roland, che ha costretto De Angelis al volo plastico. Dall’altra parte Maio ha fallito una buona occasione, mentre ad inizio ripresa è stato super il pipelet biancazzurro a dirgli di no. Si è trattato delle prove generali del 3-0, nato dal destro dell’ala granata che ha capitalizzato al massimo un passaggio di Marchio. Pochi minuti prima, tuttavia, Bomparola era finito sotto la doccia per essersi posto male nei confronti della giacca nera.

Rimasto in inferiorità numerica, il Cassano ha incassato anche il 4-0 di Cordua, a margine di un contropiede ben orchestrato da Maio, e il 5-0 finale di Piromallo che non si è fatto pregare sull’invito di Mazzei. In tutto ciò Stranges ha trovato il modo di dare spazio ad altri tre ragazzi della Juniores: Nicoletti, D’Acri e Magarò. La Morrone in questo modo ha chiuso con otto under in campo.

IL TABELLINO:
MORRONE (4-3-3): 
De Angelis; Mazzei (32’ st Nicoletti), Villella, De Luca, Granata; Piromallo, Marchio (32’ st Magaró), Casella (25’ st Raimondo); Cordua, Crispino (1’ st Calderaro), Maio (25’ st D’Acri). A disp.: Fabiano, Bacilieri, Meringolo. All.: Stranges
CASSANO (4-4-2): La Banca V.; Roland, Bomparola, Francese, Pugliese; Yaya, Pesce (19’ st Golia), La Banca S., Graziano (3’ st Bosco); Perciaccante (24’ pt Cirelli), Buongiorno. A disp.: Pietrafitta, Faim, Benjouda, Graziano, Serra Cassano, Gatto. All.: Ciminata
ARBITRO:Plati di Catanzaro
MARCATORI: 3’ pt Crispino, 30’ pt Cordua (rig.), 18’ st Maio, 22’ st Cordua, 31’ st Piromallo
NOTE: Spettatori circa 100. Espulso al 15’ st Bomparola (C) per proteste; Ammoniti: Buongiorno (C), Perciaccante (C), Bosco (C). Angoli: 6-3 per la Morrone. Recupero: 3’ pt – 3’ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina