Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al Corigliano basta un tempo. Foderaro e Piemontese stendono il Trebisacce (2-0)

Al Corigliano basta un tempo. Foderaro e Piemontese stendono il Trebisacce (2-0)

Il Corigliano sbriga nei primi 45 minuti la pratica Trebisacce e poi raccoglie forze e pensieri in vista della delicata sfida di mercoledì in casa del Canicattì, valevole per il ritorno degli di finale di Coppa Italia dilettanti (2-2 all’andata in casa dei biancoazzurri).

In vista della trasferta in Sicilia – la comitiva coriglianese partirà già martedì mattina – i ragazzi di mister De Feo concentrano le energie producendo il massimo sforzo contro il Trebisacce nel primo tempo, trovando due reti che mettono la sfida in discesa e amministrando poi nella ripresa senza rischiare praticamente nulla. Da segnalare il ritorno al gol del bomber Piemontese, che ormai si è buttato alle spalle l’infortunio occorsogli nella trasferta di Bocale, e il ritorno al centro della difesa di Davide Cassaro – impiegato per quasi tutto il secondo tempo – out per lungo tempo a causa di un fastidio muscolare. Per quanto riguarda il match, gli ospiti ci provano con maggiore insistenza proprio nella prima frazione, sfiorando il gol un minuto prima della rete di casa con Gueye, che praticamente si divora il pallone dello 0-1 colpendo il palo esterno da ottima posizione. L’attaccante del Trebisacce si ritrova tra i piedi la palla ricacciata un attimo prima da D’Aquino, bravo a togliere dall’incrocio dei pali il tiro di Orlando, ma la mette fuori e salva il Corigliano. Sul capovolgimento di fronte è poi Foderaro a fare invece il suo dovere, spizzicando di testa il cross di Isgrò e mandando la sfera ad infilarsi nell’angolino lontano della porta difesa da Andreoli. Ad inizio gara, nel frattempo, proprio Isgrò aveva avuto una ghiotta palla gol al 14’, ma l’esterno di casa aveva tirato addosso al portiere ospite in uscita. Alla rete del vantaggio di casa risponde il Trebisacce sempre con Gueye, ma attorno al 32’ il giocatore ospite non trova la porta coriglianese prima perdendo di vista la sfera, dopo aver superato il contrasto di Bertini, e poi colpendo alto di testa su calcio d’angolo. Al 44’pt arriva il gol che taglia le gambe al Trebisacce: Piemontese sradica letteralmente dai piedi la palla a Bria, battendo Andreoli sul palo lontano. Nella ripresa per gli ospiti ci prova un paio di volte Galantucci, soprattutto nel finale quando ci vuole il miglior D’Aquino a levare il colpo di testa dell’attaccante giallorosso dall’incrocio dei pali. Per il Corigliano, Isgrò e Bezziccheri da fuori area impensieriscono Andreoli, mentre nel finale Piemontese controlla al volo e tira raccogliendo gli applausi dello stadio interno nonostante la sfera finisce di poco a lato. Finisce 2-0 per il Corigliano, che resta saldamente al comando del torneo di Eccellenza.

Ufficio Stampa e Comunicazione

Related posts