Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia: «La quota salvezza? Credo che 9 punti possano bastare» [VIDEO]

Braglia: «La quota salvezza? Credo che 9 punti possano bastare» [VIDEO]

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia evidenzia: «Ce la giocheremo col Brescia e con le altre. Abbiamo struttura per stare in Serie B»

Piero Braglia inizia parlando del Brescia, l’avversario di turno del Cosenza. «All’andata era appena entrato Corini e non si poteva vedere subito la sua mano. Inizialmente giocarono 4-3-3 perché mancava Donnarumma, poi l’assetto giusto lo hanno trovato successivamente. Sono squadra fisica e attrezzata per le alte posizioni. Donnarumma e Torregrossa hanno un contesto tale che gli permette di esprimersi al meglio».

Braglia continua la conferenza applaudendo alla settimana appena conclusa e tornando sull’argomento Marulla. «Abbiamo fatto un buon lavoro, ho parlato con un paio di ragazzi ed erano contenti degli esercizi sostenuti. Dobbiamo adattarci anche alle nuove forme di clima: se si è operato bene lo dirà soltanto il campo. A proposito di campo, il Marulla sta molto bene e si può giocare ora che è sistemato. Ci si può giocare e far la propria partita: non mi interessa tornare su argomento perché in B ci sono terreni peggiori».

Braglia come al solito non si sbilancia sullo schema di gioco. «Il modulo? Non escludo di rinunciare alla punta centrale, i tre piccoletti possono giocare anche insieme – evidenzia – Dipende tutto dal modulo, magari ci mettiamo a tre dietro. Noi vogliamo giocarcela con tutti, siamo diventati squadra attrezzata per stare in Serie B e più passa il tempo, più recupereremo gli infortunati».

Chiusura dedicata alle vicende di Foggia, Palermo e Spezia. «Nel calcio conta molta tenere il passo che ognuno può tenere – sentenzia Braglia – I controlli sono quasi mensili, ma se poi si ricorre alla rinuncia allo stipendio qualcuno dovrebbe intervenire…».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it