Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tonali chi? Palmiero, mezzora da Pirlo prima dell’infortunio

Tonali chi? Palmiero, mezzora da Pirlo prima dell’infortunio

Il confronto tra i due registi stravinto dal playmaker del Cosenza. Ma Palmiero va ko proprio in un contrasto con Tonali del Brescia.

E’ durata appena 30′ la partita di Luca Palmiero, ma quanto bastava per stravincere il confronto con Sandro Tonali, il golden boy del calcio italiano. L’erede designato di Pirlo. Non sarà certo una partita a cancellare le qualità messe in mostra dal numero 4 delle Rondinelle, ma lo scugnizzo napoletano del Cosenza ha dimostrato di non essere inferiore. Assolutamente.

La differenza non si è vista

I due motori del centrocampo di Cosenza e Brescia hanno funzionato in modo differente: perpetuo, sicuro di sé e di grande personalità quello dei Lupi, ingolfato e inspiegabilmente poco dinamico quello dei biancazzurri che ha finito poi per essere sostituito nella ripresa. Palmiero ha preso in mano fin da subito le operazioni del team di Braglia ed ha distribuito assistenza tecnica a destra e manca, tenendo alto il baricentro dei suoi e spingendosi perfino in preziose sortite offensive fino al limite dell’area avversaria. Tonali, invece, stranamente intimorito, è stato travolto dalla vivacità e della strafottenza dei padroni di casa che non hanno mostrato alcun timore reverenziale nei confronti della capolista.

Il contrasto e il ko

Il faccia a faccia è terminato alla mezzora quando Palmiero, andando via proprio a Tonali, è stato steso dal collega che si è beccato il cartellino giallo per il duro intervento. La scorrettezza non ha generato soltanto la sanzione, ma anche l’infortunio del talento partenopeo che è stato costretto ad abbandonare il campo tra le imprecazioni, pare per un problema muscolare. L’episodio, come ha sottolineato Braglia dopo il 90′, ha cambiato la partita e il Cosenza ha perso a tempo scaduto. (Antonio Clausi)

Related posts