Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone passa senza affanni e prova a crederci. Aprigliano ko a domicilio (1-3)

La Morrone passa senza affanni e prova a crederci. Aprigliano ko a domicilio (1-3)

La Morrone ha ripreso a marciare con convinzione e liquida a domicilio l’Aprigliano. Il punteggio di 3-1 è maturato grazie alle reti di Maio (doppietta) e di Mazzei. Stranges, acquisito il risultato, ha poi gettato nella mischia i giovani della Juniores Meringolo e Ruffulo che erano stati aggregati a causa del forfait Cordua e delle non perfette condizioni di Ferraro e Crispino rimasti in panchina. Ancora infortunato, invece, il difensore Bacilieri.

La Morrone ha abbandonato il consueto 4-3-3, sistemando Piromallo alle spalle di Maio e Calderaro e proponendo un interessante 4-3-1-2 dove Mazzei e Casella fungevano da interni di centrocampo ai lati di Marchio. La novità di formazione riguardava l’utilizzo dal 1’ di D’Acri.

Il vantaggio per gli ospiti arriva subito, dopo appena 4’. Mazzei sfonda sulla corsia di destra e serve un assist basso sul secondo palo per l’accorrente Maio. Il biondo attaccante non si fa pregare due volte e porta in vantaggio i suoi. Il gol dà brio ai granata che gestiscono con ordine le operazioni e tentano di sfondare di sovente su entrambe le fasce. I padroni di casa, invece, non riescono ad organizzare una controffensiva e arrivano tardi su quasi tutte le seconde palle. Il raddoppio, insomma, è nell’aria quando, a qualche secondo dal break, Maio decide di mettersi in proprio lasciando partire un destro micidiale che non dà scampo a Marra.

Nella ripresa l’Aprigliano torna in campo con un piglio diverso e, a margine di una bella discesa di Stillitano, la spizzicata di Canonaco per poco non beffa Gallo. Il pericolo corso scuote la Morrone che cala il tris poco dopo la mezzora. Bravo Mazzei ad indovinare il diagonale dopo essersi portato avanti il pallone fin dentro l’area di rigore. Il match in sostanza termina qui, anche se poco prima del triplice fischio finale c’è modo di apprezzare la prodezza di Canonaco. Il numero 11 biancazzurro, con un esterno destro su punizione, dà un effetto tale alla sfera che si insacca sotto l’incrocio.

IL TABELLINO:
APRIGLIANO (4-3-3): Marra; Spadafora, B. Rocca, Agha, Tarantino; De Luca, Barberio (30’ st Fiore), Pascuzzo; Reda, Stillitano (21’ st Baou), Canonaco. A disp.: Gaccione, S. Rocca, Caligiuri. All.: Barberio
MORRONE (4-3-1-2): Gallo; Villella (37’ st Ciano), De Luca, Scarnato, D’Acri (12’ st Granata); Mazzei (41’ st Ruffolo), Marchio, Casella; Piromallo (36’ st Meringolo); Calderaro (26’ st Raimondo), Maio. A disp.: Morelli, Nicoletti, Ferraro, Crispino. All.: Stranges
ARBITRO: Aureliano di Rossano
MARCATORI: 4’ pt Maio (M), 45’ pt Maio (M), 31’ st Mazzei (M), 44’ st Canonaco (A)
NOTE: Spettatori circa 100. Ammonito: nessuno. Angoli: 4-1 per la Morrone. Recupero: 0’ pt – 4’ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it