Tutte 728×90
Tutte 728×90

Droga in uno studio medico: arrestati la segretaria e il suo compagno

Droga in uno studio medico: arrestati la segretaria e il suo compagno

Tratti in arresto Gerardo Gallina di 37 anni, pregiudicato e la sua compagna Rosaria Tripodoro 31 anni, responsabili del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

L’attività di indagine, condotta dagli investigatori del Commissariato di P.S. Corigliano-Rossano, diretto dal Commissario Capo Giuseppe Massaro, ha permesso di accertare che i due arrestati, occultavano le dosi di cocaina, già confezionate e pronte per lo spaccio, in un noto studio medico della zona. Studio medico dove la Tripodoro lavora in qualità di segretaria.

La scoperta della cocaina nello studio medico

L’inchiesta, coordinata dalla procura di Castrovillari, ha cristallizzato anche il ruolo del medico, all’oscuro di tutto. La svolta è arrivata pochi giorni fa, quando gli agenti, al termine di un estenuante appostamento, durato diverse ore, hanno bloccato Gallina all’uscita del predetto studio medico rinvenendo, ben occultati tra i vestiti che indossava, 5 dosi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e denaro in contanti per 940 euro.

La perquisizione, successivamente, estesa anche allo studio medico, ha avuto esito positivo. All’interno si trovava la sua compagna e, dentro un cestino per la spazzatura, gli agenti hanno rinvenuto ulteriori 26 dosi, confezionate e pronte per lo spaccio, di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”. Il totale della sostanza stupefacente rivenuta, pertanto, ammonta a circa 16 grammi, confezionata in 31 dosi.

Inoltre, rinvenuto e sequestrato un discreto quantitativo di materiale usato per il confezionamento della droga, che porta a ritenere, l’odierno arrestato, come titolare di un traffico di stupefacenti di rilevante entità. La droga sequestrata era certamente destinata a rifornire i locali dell’hinterland rossanese, frequentatissimi nel sabato sera.

La decisione della procura di Castrovillari

Gallina e Tripodoro si trovano ai domiciliari su ordine della procura di Castrovillari. Intanto salgono a 7 gli arresti del Commissariato di Polizia di Corigliano Rossano, eseguiti negli ultimi due mesi, relativamente all’attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it