Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mendicino, il sindaco Antonio Palermo tra presente e futuro

Mendicino, il sindaco Antonio Palermo tra presente e futuro

Presentato il report ai cittadini all’interno del Parco degli Enotri in contrada Rosario a Mendicino.

Allo scadere dei cinque anni di mandato, il sindaco Antonio Palermo ha realizzato un sunto essenziale dell’azione amministrativa sviluppata nel quinquennio 2014-2019. Uno strumento di sintesi in cui recuperare i progetti che hanno distinto il mandato, ma anche un mezzo per lanciare le prime proposte concrete in vista delle elezioni amministrative.

Le dichiarazioni del sindaco Antonio Palermo

«In questi anni abbiamo compiuto scelte che hanno completamente cambiato il volto della nostra città. Si poteva fare, come spesso accade, di più. Ma possiamo dire che gli obiettivi sono stati raggiunti e siamo rimasti coerenti con noi stessi sempre: abbiamo colto le occasioni, abbiamo partecipato ai bandi e abbiamo avuto delle idee che ora sono un modello per gli altri comuni». Ha dichiarato il sindaco Antonio Palermo, che chiude con un bilancio estremamente positivo la sua prima legislatura alla guida della città di Mendicino.

I numeri al centro

In questi anni di mandato diversi gli investimenti, dalla raccolta differenziata, prima inesistente, ai lavori sulla rete idrica, dalla bitumazione delle strade principali alla metanizzazione, dall‘illuminazione pubblica a led alle rotatorie, fino ai finanziamenti ottenuti, ben 15 milioni di euro.

Poi il risanamento del bilancio con il debito sceso da 6,2 a 5,5 milioni di euro e i tempi medi pagamento da 170 giorni nel 2014 a 36 nel 2018. E ancora, l’asilo nido comunale, i buoni sociali per le famiglie disagiate, Radicamenti, i comitati di quartiere, il consiglio comunale dei ragazzi: un elenco infinito di attività che hanno modificato radicalmente la comunità mendicinese e il territorio.

Mendicino, il sindaco Antonio Palermo tra presente e futuro
Mendicino, il sindaco Antonio Palermo tra presente e futuro

«Il rapporto con le persone – ha spiegato il primo cittadino – ha un valore speciale per me: il Comune è la casa dei cittadini. Le persone, con i loro bisogni e le loro necessità sono al centro della nostra idea di amministrazione. Se abbiamo cambiato il volto del nostro amato paese, è merito dell’impegno di tutta la squadra di governo che mi ha supportato e ha lavorato incessantemente ogni giorno per arrivare a questo risultato».

«Ci attende una nuova campagna elettorale – ha concluso il sindaco Palermo – che sono certo ci porterà nuovamente alla guida della città, perché Mendicino non può tornare indietro».

Related posts