Tutte 728×90
Tutte 728×90

Coppa Calabria: al 123° trionfa PraiaTortora. Ma quante emozioni con il Ravagnese (2-1)

Coppa Calabria: al 123° trionfa PraiaTortora. Ma quante emozioni con il Ravagnese (2-1)

A Pianopoli il PraiaTortora alza la Coppa Calabria, ma quella giocata contro il Ravagnese è stata una vera e propria partita epica.  Il gol decisivo nel secondo tempo supplementare di Papa, ma al 123′ i reggini falliscono in 9 il rigore del pari.

E’ stata una partita della quale se ne parlerà a lungo. Il PraiaTortora alza al cielo la Coppa Calabria 2019. Ma per farlo ci sono voluti 123 minuti di pura battaglia e combattimento contro un Ravagnese mai domo. I reggini, già promossi in Promozione avendo vinto il Girone D di Prima Categoria, sono rimasti prima in 10 nel primo tempo e poi addirittura in 9. Sull’ultima azione della prima frazione di gioco però il Ravagnese si è portato in vantaggio grazie a Vigoroso. Il classe 1997 ha sfruttato al meglio una punizione dalla destra di Minniti per anticipare tutta la difesa del PraiaTortora e battere Marino. Un primo tempo brutto della squadra di Mantuano che però nella ripresa cambia marcia. Si passa ad un super offensivo 4-2-4 con Scoppetta a supporto di Ramunno in prima linea. Proprio da una combinazione tra i due il PraiaTortora ottiene una punizione dal limite. Petrone si prende la palla ed il portiere Comandè la può solo raccogliere da dentro il sacco. Sull’ 1-1 il Ravagnese rimane anche in 9. I tirrenici aumentano ancora di più il ritmo ma dopo solo pochi minuti Gentile già ammonito prende il secondo giallo ed dimezza la superiorità numerica del PraiaTortora. Si prosegue in 10 contro 9, ma entrambe le squadre sembrano stanchissime. Si va ai supplementari. La prima frazione dell’extra time scorre liscia come l’olio. Ma i fuochi d’artificio sono tutti dietro l’angolo. Nel secondo tempo supplementare infatti succede di tutto. Il PraiaTortora sugli sviluppi di un angolo trova il gol. Batte Petrone, respinta corta della difesa reggina, Orsino la rimette in mezzo per capitan Papa che con un colpo di tacco in stile Mancini la gira dentro. Un gol bellissimo. Sembra fatta ma non è così. Minuto 123, il Ravagnese la butta in area, il nuovo entrato Putortì ne dribbla un paio, tenta il tiro, ma un difensore del PraiaTortora respinge con la mano. Per l’arbitro non ci sono dubbi nell’indicare il dischetto. Sulla palla si presenta lo stesso Putortì che spiazza Marino ma vede terminare la sua conclusione sul fondo. Triplice fischio. Può iniziare la festa. Il primo trofeo è del PraiaTortora. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it