Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, pareggio a Rieti e i playoff restano possibili (1-1)

Rende, pareggio a Rieti e i playoff restano possibili (1-1)

Il Rende passa sul campo del Rieti grazie ad un autugol, poi però viene raggiunto prima del break. Playoff ancora possibili.

Pareggio infruttuoso quello conquistato dal Rende sul campo del Rieti. Insoddisfacente perché rende molto più complicata la corsa per il mantenimento della decima posizione (gestita a pari merito con il Monopoli). Serviranno, innanzitutto, due vittorie nelle prossime due partite (rispettivamente Trapani e Viterbese) e avvolgere le dita all’ultimo giro, dove il Rende parteciperà soltanto in qualità di spettatore. Una qualità che è mancata, oggi come nella stragrande maggior parte del girone di ritorno, è la capacità di sfruttare al massimo le azioni protratte fin dalle parti del portiere avversario. Come un quadro a cui manca la definizione finale dei dettagli, il Rende sorvola lasciando ampie parti sfumate e incomprensibili.

Le scelte

Rispetto a due settimane fa, Modesto varia soltanto un elemento: Vivacqua al posto dell’infortunato e non convocato Negro. Il Rieti di mister Capuano (squalificato, in panchina c’è Padovano) si affida al trequartista Maistro e alla coppia d’attacco Gondo-Tommasone.

Botta e risposta

Ad incalzare per primo è la squadra di casa, però è anche quella che cade per prima. Traversone dalla destra di Rossini, Gigli devia nella propria porta. La partita si dimostra estremamente vivace, due squadre giovani e propositive, vincendo la pesantezza del campo. Al 30’ triangolazione Franco-Actis Goretta-Vivacqua con tiro finale del cosentino, però strozzato e respinto da un difensore. 12 minuti dopo, il Rende imbarca. Errore di Viteritti che spiana la strada alla galoppata da 40 metri di Brumat che si conclude con il pareggio dei laziali.

Insuperabile Marcone

I biancorossi sentono l’importanza dei tre punti e attaccano per conquistarli. Dopo 20 minuti dal rientro dagli spogliatoi Rossini non inquadra attentamente il bersaglio. Al 33’ Marcone respinge un tiro di Vivacqua (lanciato da Franco). Poco dopo Goretta, marcato, sventola in porta, ma il portiere salva il risultato. Nel finale fa, quasi, tutto il portiere di casa. Borello gli soffia il pallone, nell’imminenza del tiro Marcone recupera riuscendo a non far entrare la palla in rete. Cipolla, ultima azione della partita, stacca di testa ma l’estremo difensore laziale consolida il punteggio sul definitivo pareggio.

Il tabellino della partita

RIETI (3-4-1-2): Marcone 6; Delli Carri 6, Gigli 5,5, Mattia 5,5; Brumat 6,5, Carpani 5,5, Marchi 5 (1’ st Garofalo 5,5), De Vito 5,5; Maistro 6 (16’ st Cernigoi 5); Tommasone 5,5 (21’ st Palma 5), Gondo 5,5 (30’ st Svidercoschi sv). A disp.: Costa, Scardala, Cericola, Venancio, Tiraferri, Grillo, Zanchi, Gualtieri. All.: Padovano (Capuano squalificato)
RENDE (3-1-3-3): Borsellini 6; Germinio 6, Maddaloni 6,5, Sabato 6; Franco 6; Viteritti 5,5 (36’ st Giannotti sv), Rossini 6,5, Awua 6,5 (36’ st Cipolla sv); Borello 6,5, Actis Goretta 6,5, Vivacqua 6,5. A disp.: Savelloni, Leveque, Blaze, Laaribi, Calvanese, Zivkov, Bonetto. All.: Modesto
ARBITRO: Cairano di Ariano Irpino
MARCATORI: 5’ pt Gigli (Ri, aut), 42’ pt Brumat (Ri)
NOTE:  Spettatori 1000 circa. Ammoniti Borello (Re), Carpani (Ri), Cernigoi (Ri), Sabato (Re). Angoli 7-5 in favore del Rieti. Recuperi 1’ pt e 3’ st

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it