Serie C

Rende, blitz a Viterbo per tornare a sperare nei playoff (1-3)

Il Rende riposerà nell’ultima giornata e incrocia le dite. Aspetta buone notizie dai campi di Pagani e di Bisceglie.

Missione compiuta. Quello che andava fatto, è stato fatto. Il Rende sbaraglia la Viterbese e, nel prossimo turno di campionato, dovrà attorcigliare le dita a più non posso sperando in qualche “aiutino”. Bisceglie e Pagani i campi da monitorare. Il 5 maggio lì giocheranno rispettivamente, Cavese e Viterbese, la prima appaiata a 47 punti, ma il Rende (i due incontri sono terminati in parità, 1-1 all’andata, 3-3 al ritorno) ha una rete subìta in meno, quanto basta per far posizionare la compagine del presidente Coscarella davanti alla corsa playoff. La Viterbese dista 2 lunghezze. Proprio dal campo di quest’ultima i ragazzi di Modesto cacciano la rabbia mezza perduta lanciando un ultimo gancio ai vagoni per il post campionato, che però dovrà resistere alle intemperie dell’ultima giornata.

Le scelte 

Rende classico 3-4-3. Maddaloni titolare al centro in difesa, mentre in attacco vengono schierati Borello, Vivacqua e Leveque. La Viterbese risponde con un 3-4-1-2. Pacilli è la mente, Luppi e Polidori i finalizzatori.

Partenza a razzo

Il cronometro varca di poco la soglia dei 15 minuti, ma la gara ha messo in mostra il 75 % dei goal realizzati. Entrati subìto nel vivo, al 4’ Borello galoppa sulla destra e scova libero Leveque in area: testata vincete, vantaggio biancorosso. La partita è piacevole, dinamica, viene conteso ogni pallone. Dopo 3 giri di lancette, Pacilli di grande esperienza infila nel varco biancorosso il pallone del pareggio. Zerbin ci prova una volta, respinge Borsellini, ma la seconda volta è quella vincente. Il Rende non si perde d’animo. 15’ Awua recupera un pallone a centrocampo, avanza un po’, lancia Borello, Rende di nuovo avanti. Il campo diventa un ring infuocato dove i pugili si fiondano l’uno sull’altro senza badare alle coperture. Al 26’ Atanasov centra una traversa, al 30’ Polidori la sfiora con un colpo di testa. Gli ospiti, molto spensierati (come richiesto da Modesto), si rifanno vivi al 47’, in pieno recupero, a Vivacqua manda sfortunatamente alto.

Fine dei giochi

Ripresi i giochi, come un falco, il Rende si avvinghia sulla preda. Minuto numero 2, terzo goal dei calabresi: Vivacqua mette in mezzo dalla sinistra, Borello anticipa Coda. A vantaggio consolidato, la squadra di Modesto scala di marcia preferendo di più controllare quanto conquistato. In effetti devono trascorrere 23 minuti per assistere alla prima risposta dei padroni di casa. Borsellini, però, fa una paratona su Tsonev, che al 33’ viene sbattuto fuori. Non sortiscono effetti i cambi di mister Calabro (Bismark, Molinaro, Artioli, Coppola). Il Rende può solo sperare.

Il tabellino di Viterbese-Rende 1-3

VITERBESE (3-4-3): Valentini; Atanasov, Rinaldi, Coda (9’ st Sini); Zerbin, Tsonev, Cenciarelli (13’ st Artioli),  Mignanelli; Polidori (1’ st Bismark), Pacilli (13’ st Coppola), Luppi (1’ st Molinaro). In panchina Demba, De Giorgi, Sparandeo, Milillo, Ferramisco, Celesti, Damiani. All: Calabro
RENDE (3-4-3): Borsellini (45’ st Palermo); Germinio, Maddaloni, Sabato; Viteritti (25’ st Cipolla), Franco, Awua (45’ st Laaribi), Blaze; Borello, Vivacqua, Leveque. In panchina Savelloni, Minelli, Calvanese, Crusco, Zivkov, Bonetto, Brignoli. All: Modesto
ARBITRO: D’Ascanio di Ancona
MARCATORI: 4’ pt Leveque (R), 7’ pt Zerbin (V), 15’ pt Borello (R), 2’ st Rinaldi (V, aut)
NOTE: Spettatori 1000 circa. Espulsi: al 32’ st Tsonev (V) per gioco falloso. Ammoniti Blaze (R), Borello (R). Angoli 3-3. Recuperi 1’ pt e 4’ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina