mercoledì,Agosto 10 2022

Ecco come nasce l’inchiesta su Nicola Adamo e Mario Oliverio

L’inchiesta su Nicola Adamo e Mario Oliverio nasce da un fascicolo aperto dalle procure di Napoli e Reggio Calabria. I magistrati campani e reggini indagano su Giovanni Santilli, politico abruzzese, e Giuseppe Di Fuccia, calabrese di Lamezia Terme, laureato in giurisprudenza. Così prende il via la nuova inchiesta sul governatore della Calabria, Mario Oliverio e

Ecco come nasce l’inchiesta su Nicola Adamo e Mario Oliverio

L’inchiesta su Nicola Adamo e Mario Oliverio nasce da un fascicolo aperto dalle procure di Napoli e Reggio Calabria.

I magistrati campani e reggini indagano su Giovanni Santilli, politico abruzzese, e Giuseppe Di Fuccia, calabrese di Lamezia Terme, laureato in giurisprudenza. Così prende il via la nuova inchiesta sul governatore della Calabria, Mario Oliverio e sull’ex consigliere regionale, Nicola Adamo. L’informativa porta la firma dei carabinieri del Noe di Roma.

Appalti pubblici nel mirino

Nell’intercettazione tra Santilli e Di Fuccia, avvenuta il 24 novembre del 2014, emergeva l’interessamento dei due su alcune vicende politiche ed amministrative calabresi. Questioni che il gruppo a cui fa riferimento la procura di Catanzaro avrebbe mostrato un certe interesse in quanto si trattava di realizzare opere pubbliche regionali.

Nella corposa acquisizione documentale finisce il collegamento metropolitano Cosenza-Rende-Unical, la realizzazione del collegamento ferroviario Cosenza-Catanzaro, la realizzazione del nuovo ospedale di Cosenza e la realizzazione delle cosiddette ferrovie turistiche nella provincia di Cosenza, senza tralasciare il museo di Alarico. (a. a.)

Articoli correlati