Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gli studenti dell’IIS di Castrolibero vincono il concorso “latuaideadimpresa”

Gli studenti dell’IIS di Castrolibero vincono il concorso “latuaideadimpresa”

4erre” è il nome dell’idea d’impresa ideata dagli studenti dell’Istituto di Scuola Superiore di Castrolibero che ha vinto la competizione regionale del concorso latuaideadimpresa di Sistemi Formativi Confndustria e coordinata da Confindustria Cosenza. L’azienda ideata dai ragazzi è in grado di progettare, costruire e commercializzare dispositivi innovativi di raccolta rifiuti, capaci di pesarli, tracciarli, identificare l’utente e far pagare le tasse ai cittadini in base ai rifiuti prodotti e riciclati. Adotta il motto delle “4R”: ridurre, riutilizzare, riciclare, risparmiare. Gli studenti, accompagnati dai professori Rota e Pignataro, sono stati premiati in occasione della cerimonia finale del concorso che, quest’anno, Confindustria ha voluto inserire nell’ambito della 25esima edizione di Orientagiovani dal tema “Imprese al futuro”, svoltasi presso il Cinema Modernissimo in Cosenza.

Presenti oltre 200 ragazzi, tra cui gli 80 studenti di 6 istituti di scuola secondaria che hanno seguito il percorso di alternanza scuola-lavoro “latuaideadimpresa: Liceo “Della Valle” di Cosenza (secondi classificati), Istituto Tecnico Industriale “Monaco” di Cosenza (terzi classificati), Ipseoa “San Francesco” di Paola, Liceo Scientifico “Scorza” di Cosenza e Liceo Scientifico “Pitagora” di Rende. Presente anche una delegazione dell’IIS IPSIA “Marconi” di Cosenza.
Coordinati dal direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, sono intervenuti il vice presidente di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli che guida anche la Sezione Agroalimentare di Unindustria Calabria, il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cosenza Roberto Rugna, il Viceprefetto Vicario di Cosenza Franca Tancredi, l’Assessore regionale all’Istruzione ed alla Cultura Maria Francesca Corigliano e la Responsabile Comunicazione ed Education di Confindustria Cosenza Monica Perri.

Tutte le reazioni

Sull’importanza dell’orientamento si è soffermata l’assessore Corigliano, secondo cui “imparare a conoscere le proprie attitudini e i propri limiti è fondamentale acquisire conoscenze e tramutarle in competenze. Questi momenti di confronto vi aiutano ad avere una prospettiva”. L’intervento del presidente Amarelli si è focalizzato sulla necessità di costruire una classe dirigente forte in Calabria. “Come imprenditori volgiamo lo sguardo costantemente al futuro, consapevoli che esiste un’integrazione totale tra fornitori e clienti. Le trasformazioni sono in atto ed è necessario coglierle, puntando su passione, creatività ed impegno”. Punta sui ragazzi come futura classe dirigente il presidente dei giovani industriali cosentini Roberto Rugna. “Siate imprenditori di voi stessi, puntate sulle vostre attitudini, fate ogni cosa con passione e competenza”, la sua esortazione. Al valore della competenza si è riferita nel suo intervento il Viceprefetto Vicario di Cosenza Tancredi che ha invitato gli studenti “ad analizzare, confrontare, volare alto, ricercare il meglio, sollecitare il riconoscimento del merito”.
Nel dare l’arrivederci alla prossima edizione, il direttore Branda ha riassunto il senso della giornata dedicata ai giovani per aiutarli ad orientarsi nel cambiamento. “Non abbiamo ricette o soluzioni, ma proviamo a fornirvi occasioni per crescere e scegliere consapevolmente”.

Related posts