Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tre vini cosentini premiati all’ambito “Concours Mondial de Bruxelles”

Tre vini cosentini premiati all’ambito “Concours Mondial de Bruxelles”

Tra 9.150 vini “Concours Mondial de Bruxelles Wine Competition”, importanti premi per l’azienda agricola Serracavallo, la cantina Rocca Brettia di Donnici e quella Terre di Balbia.

Tre vini della provincia di Cosenza e un quarto di Cirò sono stati premiati nell’ambito del rinomato “Concours Mondial de Bruxelles Wine Competition”. Il prezioso riconoscimento è stato comunicato ieri alle cantine che hanno proposto ad esperti degustatori di tutto il mondo il loro particolarissimo nettare degli dei. Su 9.150 vini di 46 paesi produttori, solo in pochi hanno strappato l’approvazione della severa giuria di intenditori. Per la Calabria a conquistare la Medaglia d’Oro è stato il Terraccio 2015 dell’azienda agricola Serracavallo, mentre la Medaglia d’Argento è toccata all’Aglianico 2015 della cantina Rocca Brettia di Donnici, all’Enotria Rosso Classico 2017 di Cirò e al Fervore 2015 delle cantine Terre di Balbia.

Un concorso lungo 25 anni e itinerante

Il “Concours Mondial de Bruxelles” è giunto alla sua 25esima edizione, quest’anno svolta ad Aigle in Svizzera precisamente in un paese assurto alle cronache della stampa sportiva in quanto sede dell’Unione Ciclistica Internazionale. E’ all’interno di un velodromo, infatti, che gli assaggiatori professionisti hanno iniziato a sorseggiare un calice dopo l’altro dalle 9.30 alle 13.30. La degustazione è avvenuta completamente alla cieca: le 63 giurie non sapevano nulla della provenienza, della consistenza, dell’annata e della tipologia del vino e né in loco erano presenti i titolari delle singole aziende. L’invio dei campioni è avvenuto nei mesi precedenti a margine di controlli accurati e delle verifiche su ogni singola certificazione. Dal 2006 il concorso non ha sede esclusiva in Belgio, ma si celebra ogni anno in un differente paese dell’Europa: per il 2020 la destinazione è la Repubblica Ceca, per l’esattezza nella regione South Moravia.

I premi del “Concours Mondial de Bruxelles Wine Competition”

Le cantine vincitrici riceveranno una medaglia e un diploma di qualità. Inoltre avranno la possibilità di richiedere i bollini di qualità che potranno essere applicati sulle singole etichette. Il “Concours Mondial de Bruxelles” ha infatti come primaria ambizione offrire ai consumatori una garanzia: distinguere vini d’ineccepibile qualità, veri e propri piaceri di consumo e di degustazione provenienti dai 4 angoli del mondo, per tutte le gamme di prezzo.

Related posts