AttualitàComunali 2019Politica

Parco acquatico di Rende, Principe: «Inaugurazione frettolosa»

La cerimonia domenica prossima. Il candidato sindaco Sandro Principe: «Sarà consegnata alla città un’opera vuota».

Lo scontro tra Sandro Principe e l’amministrazione uscente di Rende, guidata da Marcello Manna, si arricchisce di un altro argomento. Non solo il nuovo ospedale e la questione dei debiti al Comune, stavolta al centro della polemica è il parco acquatico di Rende, che sarà inaugurato domenica prossima alle 18.

Il parco acquatico

Se qualcuno, vedi i 5 Stelle con il loro candidato Domenico Miceli, la considera un’opera inutile, da parte sua Principe afferma di aver puntato e di puntare molto su questa struttura, di cui rivendica la paternità riformista. «Abbiamo ideato, progettato, finanziato ed appaltato il parco acquatico immaginandolo come un polmone verde e pensandolo come una infrastruttura a disposizione non solo di Rende, ma di tutta la provincia e la Calabria – dichiara in una nota -. Un parco del benessere e per le famiglie in cui l’acqua era il primo elemento attrattivo, ma chiaramente non l’unico».

Un’opera immaginata con diverse funzioni: «Il lago navigabile e l’annessa spiaggetta pensata per ritrovare frescura nelle afose giornate in città avrebbe portato “il mare in città”, ma il parco acquatico negli intenti doveva essere anche altro: ristorazione, fitness, convegnistica».

Le “nuove” critiche a Manna

Qui la critica a Manna: «Oggi l’amministrazione si appresta ad inauguralo in tutta fretta e consegna alla città una infrastruttura vuota: vuota nei suoi servizi, vuota nei suoi contenuti, di fatto incompleta. Osservando da fuori il recinto che ancora delimita il parco ci sembra che sia ancora ben lontano dal progetto». E conclude: «Fino ad oggi l’attuale amministrazione non ha capito l’importanza di questa opera, affidando la gestione ad un consorzio di più imprenditori. Ci auguriamo che siano all’altezza della gestione di una così complessa opera che può portare interesse per Rende e lavoro per i giovani».

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina