Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catturato in serata il giovane evaso dal carcere di Cosenza

Catturato in serata il giovane evaso dal carcere di Cosenza

Un giovane di 20 anni, originario del Mali, era evaso questa mattina dal carcere di Cosenza. Le forze dell’ordine in serata lo hanno catturato

Era evaso mentre la polizia penitenziaria stava effettuando i trasferimenti nelle celle, il ragazzo malese di 20 anni, protagonista di una giornata tumultuosa con la fuga verso un posto che lo avrebbe tenuto lontano dal carcere di Cosenza. Dopo lunghe ricerche, i carabinieri della Compagnia di Cosenza, diretta dal capitano Merola, lo hanno catturato nel cuore del centro storico di Cosenza, in via Sertorio Quattromani, dove era andato, sentendo che la zona del fiume Busento era controllata dai carabinieri.

ll giovane, che in passato aveva avuto precedenti penali per danneggiamento, evasione e lesioni, si trova nella caserma di Cosenza Principale sotto interrogatorio. Più volte, dovendo scontare la pena, era evaso dalle strutture di accoglienza. Oggi, invece, aveva cercato il “colpo grosso”. Ma la sua corsa è terminata prima delle ore 20.

I complimenti di Occhiuto

«In seguito all’evasione di un detenuto avvenuta questa mattina dal carcere di Cosenza, le forze dell’ordine cittadine si sono prodigate in maniera sinergica nella intensiva ricerca del fuggitivo. Per conto della Polizia Municipale ha partecipato l’ispettore Luca Tavernise mettendo a disposizione la strumentazione tecnologica in dotazione al suo nucleo operativo, ovvero un drone in grado di scandagliare con sensore termico» afferma il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto.

«Durante le attività intervento, proprio l’ispettore Tavernise, nei pressi di piazza dei Valdesi, ha individuato l’evaso consentendone così la cattura. Il sindaco Mario Occhiuto manifesta soddisfazione per tale risultato raggiunto grazie anche alla collaborazione della Polizia municipale» conclude la nota ufficiale.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it