Tutte 728×90
Tutte 728×90

Questione Marulla, la lettera del Cosenza a cui ha risposto oggi il comune

Questione Marulla, la lettera del Cosenza a cui ha risposto oggi il comune

CosenzaChannel è venuto in possesso anche della missiva iniziale, spedita dal Cosenza a Palazzo dei Bruzi, a cui oggi ha replicato.

La lettera odierna indirizzata dal dirigente del settore di Palazzo dei Bruzi Francesco Converso a Guarascio e alla Lega di Serie B nella persona di Castelli, era la risposta ad un’iniziale missiva partita da Via degli Stadi a firma del Cosenza Calcio e che aveva come destinatari anche il sindaco Occhiuto e l’assessore Vizza.

Rendicontazione spese anticipate

Il club rossoblù procede nella sua rendicontazione delle spese anticipate con alcuni punti indroduttivi.
«Premesso che
– le spese elencate di seguito sono riferite specificatamente ad opere, allestimenti e dotazioni proprie che un impianto sportivo idoneo ad ospitare campionati di serie B deve necessariamente avere come d’altronde previsto nei criteri infrastrutturali di omologazione previsti dalle Leghe.
– la Società del Cosenza calcio non è proprietaria dell’impianto;
– la società del Cosenza calcio ha sottoscritto una bozza di convenzione in data 24 agosto 2018;
– l’amministrazione comunale abbia supposto l’idoneità della struttura ad essere omologata per la serie B, tanto da chiedere il pagamento di un ticket per ogni partita di campionato per cui si concede in uso la struttura;

Nessuna spesa ascrivibile all’organizzazione dell’evento è qui elencata contrariamente alie comunicazioni che riceviamo da parte Vs. che indicano dette somme da imputare prettamente allo svolgimento della manifestazione».

Il Cosenza cita la gara con il Verona

«Dette spese  – continua il Cosenza nella sua lettera iniziale –  sono correlate a:

tipo a) carenze strutturali;

tipo b) prescrizioni infrastrutturali e criteri lega;

tipo c) agibilità al fini CVPLPS

tipo d) totale assenza del drenaggio del terreno di gioco

La mancata disputa della gara con l’Hellas Verona ha provocato, come ben noto, danni innumerevoli sia dal punto di vista economico che di immagine per la società, la città, la provincia e la regione intera. Il Cosenza Calcio da subito si è reso disponibile ad anticipare queste somme su una struttura di proprietà comunale».

L’elenco delle spese effettuate

Il Cosenza passa poi ad elencare le spese effettuate a suo avviso per conto di Palazzo dei Bruzi e finalizzate a disputare regolarmente il resto del campionato.

«1) infilaggio cavi elettrici e dati a servizio dei pannelli led NGM di bordo campo (come previsti dall’omologazioni stadi di serie B) 
– € 4.700,00 – spesa di tipo b

2) acquisto teloni antipioggia (come previsti dalle omologazioni stadi di serie B ) – spesa di tipo b
spesa € 16.000,00
– trasporto extra per l’arrivo anticipato dei teloni prima della gara del 22 Settembre 2018 , in quanto ancora inadempienti alla data di cui sopra.
spesa € 600,00
– n. 2 posizionamenti e rimozione teli antipioggia in occasione di 2 eventi meteorologici nella giornata di giovedì e venerdì (20-21 settembre 2018)
spesa € 1.104,00; spesa di tipo d

Nota: in condizioni normali detta spesa non sarebbe stato necessaria ovvero sarebbe stata propria ed ascrivibile allo normale organizzazzione/predisposizione dell’evento in quanto la circostanza metereologica è stata di natura ordinaria.

3) struttura di supporto sedute panchine di bordo campo
spesa € 4.450,00; spesa di tipo a

Nota: le panchine non risultavano essere in numero sufficiente e necessario

4) numerazione posti tribuna VIP
spesa € 800,00; spesa di tipo a
5) nolo ed acquisto piattaforme per riprese TV da linea di 16mt ed installazione
– spesa di tipo a,b
6) nolo impianto audio interno ed esterno allo Stadio
euro 14.490,00; spesa di tipo a,b
7) Telecamera tornello Tribuna Rao e ripetitore WI-FI sala giornalisti
spesa € 158,00; spesa di tipo b,c
8) Realizzazione microslits: euro 50.000,00, spesa di tipo d
9) Scotico e manodopera mq 1500 di manto erboso : euro 18.300,00; spesa di tipo d
10)Acquisto mq 1500 di prato pronto pari ad euro 16.742,00 (all.2); spesa di tipo d
11)Trasporto mq 1500 di prato pronto n. 3 autotreni: euro 4.209,,00; spesa di tipo d
12) Carico trasporto smaltimento porzione di mq 1500 oggetto di rizollatura spesa di tipo d \
13) Acquisto teli int e posa in opera; spesa di tipo d ‘
14) Fornitura sabbia asciutta ed operazioni manuali: euro 7.320 spesa di tipo d :
15) Posa in opera di mq 200 di prato pronto a rotoli: euro 2.440,00 spesa di tipo d
16) dezollatura, asportazione del sub strato e relativa sostituzione di 850mq di prato , intercettato
drenaggio esistente: euro 47.628,80; spesa di tipo d
17) 1.000 mq di prato pronto: euro 12.200,00 spesa di tipo d
18) vertidrain : euro 3.050; spesa di tipo d»

Anche i lavori del Sanvitino effettuati dal Cosenza

«Si riportano altresì – continua il Cosenza – gli interventi di manutenzione straordinaria relativi al campo di allenamento SAN VITINO:
– mq 1300 di rizellatura : euro 15.860,00; spesa di tipo d
– Carico trasporto smaltimento porzione di mq 1500 oggetto di rizollatura EURO 5.000,00; spesa di tipo d

Il complessivo delle spese sostenute ammonta alla data della presente di oltre 300.000,00.
Si fa presente che ogni documento contabile è disponibile presso la nostra sede a dimostrazione.
Tutto ciò premesso, ad oggi non risulta esserci pervenuto alcun pagamento delie somme anticipate.

Pertanto voglia l’Amministrazione Comunale prendere atto di quanto sopra elencato.
Sicuri della Vostra collaborazione, fin d’ora sempre dimostrata, attendiamo riscontro e relativa
determina di spesa». La firma è del Cosenza Calcio e la data è relativa allo scorso 8 aprile (erroneamente indicando il 2018 e non il 2019 come anno di riferimento).

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it