CronacaDalla CalabriaGiudiziaria

Nicola Gratteri nel mirino delle cosche: «Farà la fine di Giovanni Falcone»

Le cosche di ‘ndrangheta temono il procuratore capo della Dda di Catanzaro, Nicola Gratteri. Ecco l’ultima scoperta investigativa.

L’operazione contro le cosche mafiose del Crotonese riaccende i riflettori su uno dei rischi che corrono i magistrati, mentre svolgono il proprio lavoro: essere nel mirino della ‘ndrangheta. E’ successo a tanti in Calabria e, com’è noto, tra i più impegnati nella lotta antimafia c’è il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri.

Nel corso delle intercettazioni, infatti, alcuni componenti della presunta cosca di San Leonardo di Cutro, hanno paragonato la vita distrutta di Giovanni Falcone con quella di Gratteri, spiegando che se dovesse continuare ad indagare sui politici locali, potrebbe fare una brutta fine.

In effetti, l’azione repressiva dell’ufficio antimafia di Catanzaro negli ultimi anni è andata in questa direzione, con numerose inchieste sugli intrecci tra politica e ‘ndrangheta. Accordi di potere che creano altri danni al tessuto economico-sociale della nostra terra, piegata dalla corruzione nella pubblica amministrazione, dal traffico di droga e dalla capacità persuasiva dei clan di farsi pagare il “pizzo” da imprenditori e commercianti.

Le parole intercettate dalle forze dell’ordine, in riferimento alla posizione di Nicola Gratteri, suonano come un campanello d’allarme per il magistrato reggino che, tuttavia, prosegue per la sua strada e senza dubbio la politica, così come le ‘ndrine, fa bene a temerlo. Da Crotone a Vibo e da Catanzaro a Cosenza, le inchieste non sono finite.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina