CronacaDalla Calabria

Cassano all’Ionio, violenza sessuale e atti persecutori: 43enne ai domiciliari

Cassano all’Ionio, violenza sessuale e atti persecutori: 43enne ai domiciliari. I carabinieri lo avevano già arrestato nei mesi scorsi.

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito nei confronti di un cassanese di 43 anni la misura cautelare personale detentiva degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Castrovillari, in relazione ai reati di violenza sessuale ed atti persecutori, in aggravamento della precedente misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa, disposta nell’Aprile scorso.

La ricostruzione dei fatti

I fatti raccontano che l’uomo, già indagato per i reati di violenza sessuale e stalking perfatti accaduti nei mesi scorsi fra Villapiana e Cassano all’Ionio, del tutto incurante della misura notificatagli qualche settimana addietro, aveva continuato a perseguitare la donna, violando sistematicamente le prescrizioni imposte dalla precedente ordinanza dell’A.G.

Cassano all’Ionio, l’uomo continuava a molestare la sua donna

I militari della Tenenza, infatti, avevano acclarato come nel breve periodo trascorso dall’applicazione della precedente misura, l’uomo avesse continuato a comunicare con la donna, tempestandola di messaggi e chiamate, anche in forma anonima, nonché a proferirle minacce di inaudita gravità. Ma tale escalation di atti era sfociata anche in gesti di estrema violenza, tanto da arrivare a distruggere lo specchietto retrovisore della macchina della vittima, a seguirla fino davanti la scuola frequentata dalla figlia ed infine a lasciare per il centro cassanese manifesti e volantini dal contenuto offensivo nei confronti della donna.

La successione degli eventirilevati in maniera inconfutabile dai carabinieri sia mediante l’acquisizione dei tabulati telefonici e dei messaggi inviati, che tramite la visione di diversi impianti di videosorveglianza che riprendevano l’uomo durante le sue azioni, caratterizzata dalla progressione delle condotte verso una sempre maggiore gravità, hanno evidenziato la totale indifferenza dell’indagato di Cassano all’Ionio verso i provvedimenti dell’A.G., l’insofferenza nei confronti di ogni vincolo e di una sicurezza verso l’impunità per le condotte tenute.

Sulla base del grave impianto accusatorio, il gip di Castrovillari ha ritenuto necessario sostituire nei confronti dell’uomo la precedente misura del divieto di avvicinamento, con quella maggiormente afflittiva degli arresti domiciliari, eseguita dai carabinieri durante questo fine settimana.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina