Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Vai che si balla”, il brano made in Calabria che spopola su YouTube

“Vai che si balla”, il brano made in Calabria che spopola su YouTube

Scritto dal “Maestro Telemare”, artista di San Lucido, racconta in chiave rap le bellezze e i problemi della nostra terra

Si chiama “Vai che si balla” il brano made in Calabria che ha fatto cinquemila visualizzazioni in due giorni su YouTube. Scritto dal “Maestro Telemare”, nome d’arte di Francesco De Luca, artista di San Lucido che ha voluto così dare il suo contributo alla valorizzazione del territorio calabrese e alla promozione culturale delle tradizioni musicali, utilizzando un linguaggio semplice e moderno attraverso una delle quattro discipline della cultura hip hop, il rap.

Il brano è nato per far ballare e divertire, “Abra Calabria non c’è trabocchetto” come scrive l’autore della canzone. Il “Maestro Telemare”, fondatore del gruppo di break dance “Compà Dreush”, in attività da oltre 15 anni, promuove con costanza e passione i talenti locali.

Il gruppo di break dance “Compà Dreush”

Telemare non viaggia mai da solo, a sostenerlo ci sono il Maestro Antonio Grosso e Daniele Sanfilippo (studio di registrazione Suoneria Mediterranea). Insieme hanno dato vita a una base musicale che rispecchiasse l’allegria e la genuinità dei calabresi, dal sapore estivo.
Telemare ha scritto un testo che coniuga realtà e fantasia, richiamando le tarantelle del territorio.

Immagina un viaggio (“Ti porto in Calabria a fare un giro”), una sorta di vetrina turistica, che evidenzia i lati migliori della nostra terra. Ma non solo. Approfondisce la sua ricerca addentrandosi nei veri problemi della Calabria, facendo del rap lo strumento per raccontare la cruda verità, intrecciando con ironia le parole (“Benvenuto nella terra di Nettuno dov’è passato Ulisse e ha lasciato il suo nessuno”).

«Il ritornello è un invito a divertirti, a venire a passare l’estate nei posti calabresi e quindi un’idea di sviluppo turistico innovativo attraverso un linguaggio moderno», afferma Telemare. A dare un valore aggiunto alla canzone, nel video, le riprese mozzafiato di Francesco Barbato e Ivan Cozza, membri della crew Compà Dreush.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it