Tutte 728×90
Tutte 728×90

Operazione “Merlino”, fissata l’udienza preliminare. Le richieste di rinvio a giudizio

Operazione “Merlino”, fissata l’udienza preliminare. Le richieste di rinvio a giudizio

Operazione “Merlino”, fissata l’udienza preliminare. Le richieste di rinvio a giudizio che avanzerà la procura di Paola.

Dopo la chiusura indagini è tempo di udienza preliminare. L’inchiesta “Merlino”, coordinata dalla procura di Paola e condotta dalla Guardia di Finanza arriva a un punto di svolta. Dinanzi al gup Mesiti il prossimo 3 ottobre compariranno gli imputati coinvolti nell’indagine che nel 2018 ha travolto il comune di Fuscaldo. (leggi qui l’approfondimento).

Un’attività investigativa molto complessa che in sede cautelare ha visto mutare le posizioni di buona parte degli indagati, prima arrestati e poi scarcerati dal Riesame. Ma la Cassazione in alcuni casi ha ravvisato in punta di diritto presunte condotte irregolari da parte degli amministratori tirrenici, ora chiamati a difendersi per evitare di andare a processo.

Le richieste di rinvio a giudizio

Nell’elenco della procura di Paola figurano il sindaco Gianfranco Ramundo, il dirigente comunale Michele Fernandez, coinvolto anche in un processo sugli affidamenti diretti nel comune di Cosenza, Salvatore Fidotti, Robertino Perri, Massimiliano De Santo, Francesco Caputo e Antonietta Caputo, titolari di E-Log società per la raccolta di rifiuti oggi senza il peso dell’interdittiva antimafia, Giovanni Risuleo, Sergio Gioia, Luigi De Simone, Luigi Marcone, Paolo Ercole Fuscaldo, assessore del comune di Fuscaldo, Paolo Cavaliere, vicesindaco del comune di Fuscaldo, Salvatore Montanino, Edilperri, E-Log e Francesco Mazzei. Le parti offese individuate dall’ufficio inquirente di Paola, coordinato dal procuratore capo Pierpaolo Bruni, sono il comune di Fuscaldo, il comune di Cosenza, una ditta di San Marco Argentano, una di Amantea e una di Colosimi. 

Nel collegio difensivo, ci sono tra gli altri gli avvocati Nicola Carratelli, Giuseppe Bruno, Giuseppe De Marco, Nicola Rendace, Franz Caruso, Pasquale Vaccaro, Francesco Calabrò, Marcello Manna e Ugo Celestino. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it