Serie B

Il Cosenza è la squadra con meno calciatori di proprietà in Serie B

Con appena 13 elementi (sarebbero stati 15) il Cosenza è il club con il parco di calciatori di proprietà più basso. Il Chievo ne ha 49, il Pordenone 18.

C’è un abisso tra il Chievo Verona e il Cosenza: la società con più contratti in essere (49) e quella con meno calciatori di proprietà (13). Tra le formazioni che parteciperanno al torneo cadetto, infatti, il presidente Guarascio è quello che ha usato più oculatezza nell’operare sul mercato nelle scorse sessioni. A cinque giorni dalla riapertura delle liste, infatti, a Via degli Stadi hanno a carico meno atleti di chiunque altro.

I calciatori di proprietà

Il Cosenza può fare affidamento su 13 calciatori di proprietà. Sono Perina, Idda, Tiritiello, Legittimo, Capela, Corsi, Bittante, D’Orazio, Mungo, Capela Bruccini, Perez e Litteri. Sarebbero stati 15 se ai giovani ’99 Stranges e Collocolo, che hanno goduto dell’addestramento tecnico, fosse stato sottoscrivere il primo contratto nei termini previsti dal regolamento. Al 30 giugno si sono svincolati anche loro.

Il paragone con le altre società

Quello del Cosenza è un numero decisamente basso in relazione agli altri club che parteciperanno al torneo cadetto. Squadra di pari livello, come ad esempio la Cremonese o il Livorno, hanno rispettivamente 22 e 27 calciatori di proprietà. Nulla a che vedere, però, con sodalizi strutturati da tempo tra Serie A e Serie B come Pescara (41) ed Empoli (34). Paradossalmente virtuosa, considerando il monte ingaggi concesso e le ambizioni che animano Vigorito, la rosa del Benevento. Sul Sannio “solo” 29 atleti. Ancora più sorprendente il Frosinone che ha 21 calciatori a libro paga.

La classifica dei calciatori di proprietà della Serie B

A guidare la graduatoria c’è il Chievo Verona con ben 49 calciatori di proprietà. A seguire Pescara (41), Spezia (40) e Virtus Entella (40), mentre a guidare il gruppo di centroclassifica c’è l’Ascoli (35). Seguono Salernitana (35), Empoli (34), Cittadella (33), Pisa (33), Benevento (29), Crotone (29) e Livorno (27). Nelle zone basse, infine, troviamo Juve Stabia (24), Trapani (23), Cremonese (22), Frosinone (21), Venezia (21), Perugia (19), Pordenone (18) e Cosenza (13). (Francesco Pellicori)

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina