Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dalla Grecia al Marocco, prosegue la costruzione della Piattaforma del Mediterraneo

Dalla Grecia al Marocco, prosegue la costruzione della Piattaforma del Mediterraneo

Passo dopo passo l’Amministrazione comunale, attraverso l’assessorato al turismo e marketing territoriale di Rosaria Succurro, ed Assocultura stanno lavorando alla costruzione del progetto Piattaforma del Mediterraneo, che mira a formare un’unica rete dei Paesi che affacciano sul Mare Nostrum. 

Dopo il patto italo-ellenico, ratificato nei giorni scorsi, oggi si sono gettate le basi di questo ulteriore percorso di condivisione e di scambio, questa volta con il Marocco, nel corso dell’incontro al quale hanno partecipato l’assessore Rosaria Succurro, il presidente nazionale di Assocultura, avv. Mariano Marchese e la rappresentanza italiana dell’Association Marocains Sons Frontière, nella persona del presidente Mohammed Cherifi, delegato dalla regione di Rabat alla trattazione degli affari sociali e, nello specifico a seguire questo percorso che nel prossimo mese di settembre condurrà alla firma del Patto d’Amicizia nella capitale marocchina. Sono, infatti, Cosenza e Rabat le città capofila della Piattaforma del Mediterraneo che attribuisce alla Calabria,  anche in virtù della sua posizione strategica, e a Cosenza in particolare, un ruolo hub in questo dialogo interculturale che mira all’integrazione, che costruisce un ponte immateriale sul Mediterraneo, toccando anche gli aspetti interreligiosi attraverso la figura di San Francesco di Paola.

Le parole di Rosaria Succurro

“L’Amministrazione comunale sta lavorando intensamente alla realizzazione di questo progetto di Piattaforma del Mediterraneo – dichiara l’assessore Rosaria Succurro – che vediamo quale rete, materiale e immateriale, di scambio di conoscenze, di approfondimento di culture, di nuovo modello di sviluppo economico. L’esperienza greca ci ha dimostrato che l’area mediterranea merita e necessita di questo lavoro di rete e, volentieri, ci siamo assunti l’onore e l’onere, insieme ad Assocultura, di guidare questo processo che ora coinvolge il Marocco”. 

 “E’ un connubio costruttivo e sinergico quesllo tra Comune di Cosenza ed Assocultura Confocommercio – commenta il presidente Mariano Marchese – che, nella volontà di conoscenza di culture altre,  conduce all’unione, dimostrando che il mondo è molto più piccolo di quello che sembra. Siamo soddisfatti per questo momento di collaborazione che siamo certi potrà contribuire ad uno sviluppo dell’area cosentina e della regione in generale”.  “Apprezziamo che si consolidi la conoscenza di due realtà e di due culture che hanno nel Mediterraneo il loro denominatore comune ed esprimono un reciproco desiderio di assimilazione” – afferma  Mohammed Cherifi. 

Occhiuto atteso a settembre a Rabat

Tutti, a settembre, a Rabat, con il Sindaco Mario Occhiuto  il Ministro dell’Interno della Prefettura di Rabbat-Temara -Skhirate, Zouhair Zemzami, firmeranno il Patto di Amicizia che, come prima azione, prevede nello stesso mese una residenza di artisti maghrebini  ai BoCS Art.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it