Tutte 728×90
Tutte 728×90

Delitto di Diamante, indagato (anche) l’amico di Francesco Augieri

Delitto di Diamante, indagato (anche) l’amico di Francesco Augieri

Delitto di Diamante, indagato (anche) l’amico di Francesco Augieri. La procura di Paola allarga l’inchiesta sull’omicidio avvenuto un anno fa.

L’omicidio di Francesco Augieri, 23 anni, avvenuto quasi un anno fa a Diamante, si arricchisce di un nuovo capitolo giudiziario. La procura di Paola, coordinata dal procuratore capo Pierpaolo Bruni, ha iscritto nel registro degli indagati un’altra persona. Francesco Schiattarelli, 21 anni, presunto esecutore materiale del delitto, commesso dopo una lite tra gruppi di ragazzi, generatasi a causa di un diverbio nel corso della notte, in udienza preliminare ha comunicato la volontà di farsi giudicare con un rito alternativo e sicuramente farà l’abbreviato. Oggi, invece, sotto la lente d’ingrandimento dell’ufficio inquirente della costa tirrenica, finisce l’amico di Augieri.

OMICIDIO AUGIERI, LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Secondo i magistrati tirrenici, Criscuolo avrebbe portato l’amico di Cosenza ad esporsi nello scontro con Schiattarelli, finendo per morire. L’accusa è di concorso “anomalo” riconducibile al fatto di sangue che poi ha causato il decesso del giovane ultrà rossoblù. Il secondo indagato, coinvolto nel delitto di Diamante, dovrà decidere se farsi processare col rito ordinario o accedere a un rito alternativo. A settembre la nuova udienza per la morte di Francesco Augieri.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it