Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza ospiterà la tappa conclusiva della “100 miglia della Calabria”

Cosenza ospiterà la tappa conclusiva della “100 miglia della Calabria”

La città di Cosenza ospiterà il prossimo 7 settembre la tappa conclusiva della prima edizione della “100 miglia della Calabria”.

La parata di auto d’epoca organizzata dall’ARACI Italia, la  fellowship dei soci Rotary appassionati di auto d’epoca, e patrocinata dal Comune di Cosenza, in particolare dall’Assessorato al turismo e marketing territoriale, guidato da Rosaria Succurro.

Arrivano le auto d’epoca

La manifestazione condurrà a Cosenza una carovana di oltre 25 auto d’epoca con equipaggi provenienti da diverse regioni italiane. L’evento avrà inizio il 5 settembre da Reggio Calabria, da Piazza Indipendenza dove le auto storiche saranno esposte sul “miglio più bello d’Italia”. Il 6 settembre la carovana si sposterà da Reggio alla volta di Tropea. Il clou vero e proprio è, invece, previsto il 7 settembre a Cosenza dove gli equipaggi saranno accolti dal Sindaco Mario Occhiuto in Piazza dei Bruzi. I partecipanti visiteranno le bellezze storiche ed artistiche della città: dal MAB al Castello Svevo, al Museo dei Brettii e degli Enotri.

La “100 miglia della Calabria” è animata non solo dal piacere di far godere ai partecipanti delle bellezze della regione, ma anche e soprattutto da uno scopo sociale particolarmente nobile. La manifestazione è, infatti, legata alla campagna di sensibilizzazione per la donazione degli organi. Partner dell’iniziativa è l’A.T.I.F., l’Associazione nazionale trapiantati di fegato e sottotitolo della manifestazione è “Un dono per la vita”.

Le parole del presidente Ruvio

“Lo scopo sociale dell’iniziativa – sottolinea Emanuele Ruvio, Vice Presidente di “100 miglia della Calabria” Rotary Araci Club (il Presidente è Pino De Munno) – è il vero pilastro di tutta la manifestazione. Accanto a questo c’è poi l’obiettivo di elevare, negli ospiti che giungeranno a Cosenza da diverse regioni d’Italia, la percezione qualitativa delle bellezze della città che è in grado di offrire dei giacimenti culturali veramente unici. La città di Cosenza dovrà rappresentare il fulcro della 100 miglia della Calabria anche negli anni a venire”. Importanti saranno le ricadute positive del passaggio della carovana di auto d’epoca (modelli del passato, sia degli anni ’70 che degli anni ’30, e tra questi una Rolls Royce del 1965 e una Singer del 1930) soprattutto sul versante turistico.

“La 100 miglia della Calabria – sottolinea l’Assessore al turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro – rappresenta una nuova occasione per attrarre flussi turistici nella nostra città. Il fatto che i 25 equipaggi arriveranno da ogni parte d’Italia consentirà di far conoscere le nostre bellezze storico-architettoniche anche attraverso un apposito tour a bordo del Bus scoperto che stiamo già organizzando per l’occasione”.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it